Qual è il momento migliore per vendere casa?

Gli immobili vengono acquistati da due fondamentali categorie di persone:

  1. privati, famiglie e imprese per risolvere una immediata esigenza abitativa o professionale,
  2. investitori che acquistano immobili da mettere a reddito.

Nel primo caso l’acquisto avviene nel momento in cui si manifesta l’esigenza, nel secondo caso quando le caratteristiche dell’immobile e il prezzo di vendita rispondono al tipo di investimento.

Non esiste un momento dell’anno più favorevole rispetto ad altri per vendere la propria casa, tuttavia esistono due momenti dell’anno in cui maggiormente le famiglie mettono in vendita il proprio immobile ed aumenta l’offerta, subito dopo le vacanze estive e dopo le vacanze di Natale, direi nei mesi da settembre a novembre e da metà gennaio a marzo, le famiglie d’estate e a Natale si riuniscono, i parenti si incontrano e vengono più facilmente prese delle decisioni di vita ed immobiliari, in questi periodi aumentano notevolmente i portafogli di immobili degli Agenti Immobiliari ciò non significa che siano i periodi migliori per mettere in vendita un immobile.

Le previsioni metereologiche oltre un mese non sono attendibili perché le variabili sono molteplici e l’incertezza è maggiore, per lo steso motivo una previsione sul mercato immobiliare può essere attendibile a breve o medio periodo, non superiore ad un anno, oltre questo periodo le variabili sono talmente ampie che è impossibile sapere con certezza l’andamento dei prezzi.

Il 2017 è il nono anno consecutivo in cui i prezzi mediamente sono scesi, certamente abbiamo avuto un calo maggiore tra il 2012 e il 2014, ma sono continuati a scendere fino ad oggi nonostante il leggero aumento del numero di compravendite registrato tra il 2015 e il 2017 rispetto al periodo precedente, a mio parere, nel 2018, di media, avremo una stabilizzazione dei prezzi, nella migliore delle ipotesi, oppure ancora un leggero calo.

CONCLUSIONE: VENDETE QUANDO AVETE L’ESIGENZA,

NON HA SENSO ASPETTARE!

Like what you read? Give Manuel Circi a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.