Eventi a Parma, a marzo torna il Mercanteinfiera 2019

Torna dal 2 al 10 marzo 2019 uno degli eventi più importanti di Parma: il Mercanteinfiera.

Di Diana Bancale — Inviaggiodasola.com

Due appuntamenti all’anno, in primavera e in autunno, con antiquariato, vintage, collezionismo, arredamento, modernariato, gioielli, abiti e tanto altro.

In quei giorni la fiera di Parma si trasformerà in una sorta di città antiquaria con più di 1000 espositori da tutto il mondo, dove scoprire le nuove tendenze, scegliere tra diversi stili e cercare nuovi introvabili pezzi da collezione.

Inoltre, il Mercanteinfiera è anche un ottimo pretesto per visitare Parma, la città dove vivo, capitale italiana della cultura 2020 e centro di eccellenza della food valley.

Devo dire che tutte le volte che inizia il Mercanteinfiera, in città si respira una bellissima atmosfera e turisti da tutto il mondo arrivano qui. Voi che cosa aspettate?

Che cosa troverete al Mercanteinfiera

Al Mercanteinfiera si trova veramente di tutto.

Designer e architetti alla ricerca di materiali di epoca, ma anche esperti di fotografia e collezionisti, qui troveranno il posto che fa per loro.

Anche chi però ci capita senza essere un esperto del settore, finisce per tornare a casa con almeno un pezzo curioso e originale, come tutti quelli esposti in fiera.

Lo scorso anno, per esempio, capitata lì per fare un giro, ho comprato un paio di orecchini in vetro a forma di ciliegia che desideravo da tanto ma non avevo trovato in nessun altro negozio.

Se per esempio volete fare un regalo diverso da solito, questa è la fiera giusta.

Sì, perché qui la vera sfida è trovare qualcosa che non sia unico.

L’evento attira da ormai 25 edizioni visitatori veramente da ogni parte del mondo e l’atmosfera internazionale che si respira tra i padiglioni è palpabile.

Gli espositori provengono da svariate regioni italiane e paesi europei, rendendo questo evento uno dei più famosi nel panorama mondiale di antiquariato, modernariato e collezionismo.

Il meglio del Mercanteinfiera

C’è veramente l’imbarazzo della scelta, quindi vi consiglio di fare una sorta di lista mentale delle cose che vi interessano prima di arrivare.

Di solito io resto molto affascinata dal settore arredamento. Amo i mobili eccentrici quindi potete immaginare quanto questa area sia un parco giochi per me.

Divani ipermoderni o antichissimi: a forma di animali o con altre forme strane, juke box coloratissimi, letti a baldacchino, mobili napoleonici…qui troverete veramente di tutto, indipendentemente dallo stile che vi piace.

Ogni volta rimango a bocca aperta nel vedere quanti stili diversi esistano e fino a quanto si possa osare anche nel settore dei mobili.

Se siete appassionati di arte, qui troverete un vero e proprio tesoro di quadri di tanti artisti che hanno attraversato i secoli, così come per chi ama l’orologeria, la fiera sarà una bellissima sorpresa.

La scelta di orologi è molto ampia con nomi come Rolex, Audemars Piguet, Vacheron Constantin, Patek Phlippe, Hublot.

E infine, tra i settori che amo di più ci sono quello dei gioielli (ce ne sono di tutti i tipi e anche di tutti i prezzi) e quello della moda vintage, dove ci saranno pezzi introvabili come le Jimmy Choo di Carrie Bradshow per la gioia dei fan di in Sex and the City e i collier delle sfilate di Victoria’s Secret.

Sto già sognando

Non sono una che sceglie abiti di brand costosi ma senza dubbio amo indossare capi originali: più sono difficili da trovare, più mi piacciono.

Per chi ama le borse, si apre un ulteriore capitolo, perché qui troverete veramente i modelli più belli delle marche più famose al mondo.

Lo scorso anno sono stata al Mercanteinfiera con una amica appassionata di borse Luis Vuitton e la ho letteralmente persa tra gli stand…

Le novità del Mercanteinfiera 2019

Le novità del 2019 per questa edizione del Mercanteinfiera sono tante.

Oltre a tutte le eccellenze che negli anni hanno reso tanto amato questo evento, ci saranno due esposizioni parallele dedicate al mondo dei vecchi giocattoli e alle storie dell’antica città di Luni, in Liguria.

“Let’s play: come giocavamo. Giochi e giocattoli della collezione privata di Gianni Marangoni”, è l’affascinante mostra collaterale che ci riporta indietro nel tempo, quando bambole, trenini e soldatini erano ancora il passatempo preferito dei bambini…

Sarà un viaggio divertente e a tratti malinconico in un mondo fatto di semplicità, che ci farà sorridere e venire alla mente tanti ricordi. Chissà se troverò anche i giochi che amavo quando ero piccola…

Nella seconda esposizione collaterale “Storie della città di Luna. Frammenti di vita all’ombra di Roma”, sarà protagonista la città di Luna (oggi Luni), avamposto militare di Roma nel 177 a.C.

Il Mercanteinfiera ospiterà materiali archeologici, bronzi, statue e altre opere di grande importanza ma rimaste nascoste nei depositi del Museo di Luni, quindi purtroppo sconosciute.

“Come polo fieristico — dichiara Ilaria Dazzi, brand manager di Mercanteinfiera — abbiamo deciso di dare visibilità all’arte nascosta. È un’operazione coraggiosa che riflette un impegno preciso, quello cioè di contribuire a restituire alla collettività la straordinaria diversità e ricchezza culturale che rende l’Italia unica al mondo”.


Che dire, io sono già troppo curiosa di visitare anche questa edizione di Mercanteinfiera, e voi?

Ci vediamo il 2 marzo a Parma

Informazioni pratiche

Indirizzo: Fiere di Parma — Viale delle Esposizioni 393/A

Date: da sabato 2 marzo a domenica 10

Orari: dalle ore 10 alle ore 19

Prezzi: Euro 10 (intero), gratuito per ragazzi fino a 14 anni