This story is unavailable.

è ormai evidente che la minoranza vuole solo andare oltre l’esperienza politica rappresentata da Renzi e dai mille giorni di governo per ritornare alla autoreferenzialità delle paludi e dei teatrini. Quello che mi sento di dire è che i dirigenti periferici non sono stati al passo del rinnovamento proposto e che la ricerca del consenso elettorale ha sicuramente creato condizionamenti e arretramenti. Personalmente ho, per esempio, apprezzato molte delle iniziative di De Luca nella Regione Campania ma il suo accordo elettorale con De Mita nella mia provincia sta creando non poche difficoltà, a cominciare dalla nomina di una Dirigente della ASL di stretta osservanza demitiana. La situazione paradossale che alcune famiglie di ragazzi autistici stiamo vivendo ne è l’emblema. Ad Avellino fra mille difficoltà i genitori dell’Associazione Irpina Pianeta Autismo, insieme alla stessa ASL, erano riusciti, già da alcuni anni, ad organizzare dei laboratori e dei percorsi abilitativi per i ragazzi maggiorenni che non frequentavano più la scuola.Percorsi e laboratori che avrebbero potuto e dovuto essere ampliati con la ultimazione di una struttura costata 4 milioni di euro (fondi regionali ed europei) sorta ad Avellino (manca solo la sistemazione esterna) e destinata a struttura socio-sanitaria per l’autismo. Paradossalmente la legge sull’autismo ha prodotto l’effetto contrario : ignorando la volontà ed eludendo ogni collaborazione con le famiglie, la ASL e qualche ottuso capo struttura decidono di ospedalizzare e di concentrare a 40 Km di distanza ( nell’alta irpinia dove spadroneggia De Mita) tutte le attività . Il risultato sarà che la gran parte dei ragazzi maggiorenni sarà esclusa da ogni possibilità di integrazione e attività, che i demitiani-deluchiani sistemeranno personale poco qualificato, che il centro destinato all’autismo diventerà una cattedrale nel deserto o, forse, sarà affidata alla signora De Mita molto attiva nel campo delle disabilità e degli interessi ad esse legate. Naturalmente i genitori associati stanno combattendo una battaglia molto aspra e con ogni mezzo….Anche il sottosegretario Faraone conosce la situazione. Ecco un luogo, caro Matteo, che potresti visitare per vedere le cose con gli occhi di chi non sa parlare ma ha molto da dire

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.