Cos’è il Brand Journalism e perché esiste davvero oggi.
Luca Alagna
413

Concordo sull’analisi e sul futuro del brand journalism. Ho dei dubbi solo sul fatto che sia un’opportunità per gli “aspiranti giornalisti” e per i “più giovani”: credo invece che il brand journalism richieda esperienza, come dimostrano i numerosi giornalisti americani con venti o trent’anni di redazione alle spalle che lasciano testate prestigiose per creare e dirigere le newsroom di aziende altrettanto prestigiose.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.