Bellissima la descrizione su come un matematico lavora su un teorema.
Samuele
21

Grazie! Analisi 1 a ingegneria non è una passeggiata. A me farebbe anche un po’ di paura; ma io sono sempre stata più portata per l’astrazione (no, sono seria, non sto trollando) e tra due integrali definiti per parti e dieci pagine di gruppi non commutativi corro nelle braccia dei secondi. E qui si torna sul tema “fare matematica non è un’attività completamente logica”.

Odifreddi era un logico e divulgatore piuttosto interessante — venti anni fa. Mi ricordo una serie di sue conferenze su “figure retoriche e concetti matematici” (ad esempio: chiasmo e simmetria, eccetera) al Collegio Borromeo di Pavia (quello cattolico, all’epoca solo maschile e gestito dall’arcivescovado, incidentalmente…)

Poi si è avvitato su un personaggio di super-scienziato-super-razionale-super-ateo. Oh, ha anche un’età, e ha trovato una nicchia di mercato — mi secca solo che non abbia un contraddittorio all’altezza, non tanto per lui quanto per (vedi questo caso) le scienziate mancate perché si convincono che “è roba da maschi”.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.