Anche questa mattina la mia cassetta della posta era vuota. Non è una novità… l’unica busta trovata in questi giorni è stata quella del Comune contenente le provvidenziali mascherine distribuite gratuitamente. Mi sono però soffermata a pensare a quanti chili e chili di carta da volantinaggio non richiesto ho evitato di dover buttare nella spazzatura durante il lockdown.

Ho sempre considerato i volantini pubblicitari, in particolare quelli enciclopedici della grande distribuzione, un retaggio del passato duro a morire perfino nell’epoca della comunicazione digitale. …


Dall’architettura ai design principles di un progetto web

Liberamente ispirata da a un bell’articolo di Steve Fisher, mi concedo qualche riflessione sul tema “devo fare un sito… da dove posso partire?

Chi è senza contenuto scagli la prima pietra

Quando si affronta un nuovo progetto web è fondamentale individuare fin dall’inizio il suo core content, il nucleo, quel contenuto attorno cui cresce e si sviluppa tutto il resto, non solo in termini di altri contenuti ma di strategia, architettura informativa, UX e soddisfazione degli utenti.

E’ forse il punto più critico del progetto: un perfetto core content pone le basi per iniziare un buon processo di progettazione, velocizzerà le successive fasi di design e di sviluppo…


Service design nella Pubblica Amministrazione: inizia a parlarne ufficialmente anche l’Agenzia per l’Italia Digitale.

E’ dello scorso agosto la consultazione pubblica aperta da AGID sul documento che definisce le prime linee guida per il design dei servizi nella PA, che andrà ad integrare quelle per il design dei siti istituzionali già pubblicate in luglio.

Entro il 2020 le amministrazioni e le istituzioni pubbliche nell’Unione europea dovranno essere efficienti e inclusive, e fornire servizi pubblici digitali end-to-end, personalizzati e intuitivi per tutti i cittadini e le imprese nell’UE.
Il ricorso ad approcci progettuali innovativi permette di erogare servizi migliori, in linea con…


La rivoluzione digitale della Pubblica Amministrazione è iniziata: vediamo se dietro a tutto c’è una strategia efficace.

Partito ufficialmente a marzo di quest’anno, il Sistema Pubblico di Identità Digitale promosso da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) prevede di fornire ai cittadini una sola chiave per accedere online ai servizi pubblici e privati: l’acronimo SPID ha un’assonanza sicuramente non casuale con l’inglese speed e promette di velocizzare la burocrazia, riducendo tempi e costi di accesso alle pratiche amministrative.

Ho letto che gli obiettivi per l’AgID sono di avere almeno 10 milioni di utenti collegati al servizio entro il 2017 (praticamente un italiano su 6): wow, un traguardo decisamente ambizioso!

E se provo a pensarlo in una Business Model Canvas?

Nel tentativo di approfondire quali saranno gli effetti di…


Ovvero: giù le mani dalla tastiera, c’è molto lavoro da fare prima…

Una precisazione è d’obbligo prima di partire: i passaggi che descrivo sono buone pratiche che valgono per chiunque si appresti a progettare o riprogettare un sito web.

Oggi però mi rivolgo principalmente a te, veterano della Pubblica Amministrazione, perchè so che il tema ti riguarda più da vicino. Probabilmente ti occupi di comunicazione, parli quotidianamente sia agli amministratori che ai cittadini e lotti ogni giorno con il vecchio sito web che devi tenere aggiornato mediando le richieste provenienti da mille fronti diversi.
Perfetto, allora sai esattamente di cosa sto…


Una storia vera di co-progettazione con l’Ufficio Promozione e Informazione Turistica della Provincia di Ferrara

Tra i metodi che io e Massimo utilizziamo in GialloCobalto per aiutare le persone a definire o comprendere meglio la propria strategia, la Business Model Canvas è senz’altro il più:

  • semplice e alla portata di tutti: è uno strumento visuale, pratico ed intuitivo
  • immediato: permette di capire e validare la propria idea in un solo giorno anticipando una conoscenza e una consapevolezza che si hanno tipicamente dopo settimane di stesura e revisione di un complesso e intricato business plan
  • efficace: a dispetto del nome, la BMC porta più valore soprattutto a chi non si occupa strettamente di business (tecnici, comunicatori…


Una completa riprogettazione del sito a partire dall’architettura informativa, passando per una nuova e accurata interfaccia fino ad arrivare all’ampliamento dei servizi online messi a disposizione degli utenti.

Il punto di partenza era un sito ormai datato e sofferente, lontano dai reali bisogni degli utenti e difficile da mantenere aggiornato sia nella tecnologia che nei contenuti.


Tutto questo è l’Event Storming: una (buona) pratica agile alla portata di chiunque e dal successo assicurato!

All’interno del percorso di affiancamento e formazione che io e Massimo Azzolini, come GialloCobalto, offriamo ad aziende e Pubbliche Amministrazioni abbiamo previsto anche una sessione di Event Storming: una giornata di “mani in pasta” in cui il team di partecipanti ha la possibilità di esplorare un proprio processo/progetto di lavoro e scoprire cose che non avrebbe mai immaginato.

Il workshop che abbiamo organizzato presso il Comune di Reggio Emilia ci ha davvero riempiti di soddisfazione, a partire dalla grande adesione ricevuta fino ad arrivare ad un’intera parete coperta di foglietti colorati.

Perché proprio l’Event Storming

(ma soprattutto… cos’è?)

L’Event Storming è un tecnica nuovissima ideata e perfezionata…


Il corso Kanban è il seguito naturale del corso Scrum, raccontato da Andrea Baglioni nel post RedTurtle “nella mischia” che ti invito a leggere.

Questo non vuole essere un post tecnico sulla metodologia Kanban, ma un racconto a caldo della due giorni appena trascorsa; la lunghezza di un appena è sempre molto relativa… ok, son passati 6 giorni dal corso ;-)

Se fossi interessato ad approfondire la tematica potresti (non necessariamente in quest’ordine):

  1. contattare il buon @ziobrandoAlberto Brandolini — per portare il proprio team direttamente sul campo a scoprire i primi rudimenti della tecnica (o cominciare da qui…

Irene Capatti

Sparkling Designer @ GialloCobalto.it & RedTurtle.it ~ UX designer gattofolle. Odio i pixel fuori posto, amo le sfide, cerco l’isola che non c’è.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store