LES SIX MOIS DE VITTORIO DIT BOBO, VIERI
MonzaPartecipa
3

"LA SCUOLA DI GUERRA IN BRASILE"

De nouveau dans la langue officielle pour l'exercice de l’Action Penale:

Quel commentario sotto "i Portici del Motta" da quel distintissimo signore meridionale:

- "Ah, i nostri Militari fanno la Scuola di Guerra in Brasile !"

collocasi intorno al mio ventesimo d’anno d’eta', ovviamente non indirizzato a me come interlocutore, bensi’ a mio padre che accompagnavo regolarmente.

Durante il mio quinquennio liceale il mese di Febbraio risultava scolastico, come presumo ancor oggi.
Dunque il fatto che il Compagno di Liceo avesse cessate di trascorrere le ferie estive in Italia, passando alla ferie invernali in Brasile, e’ posteriore agli anni del Liceo e pure alla data di quella espressione teste' riportata testualmente ; ovverossia il Compagno di Liceo aveva preso a frequentare il Brasile almeno dopo il mio ventesimo d’anno d’eta’.

A lui giammai riferii di quel colloquio a cui assistetti sotto "i Portici del Motta", ovviamente: fatti nostri...

Occorre investigare - percio’ sono costretto qui a manifestarVi - se l’inizio della sua "Scuola Brasiliana" si sia collocata prima o dopo il mio Servizio Militare a Milano in Arma Aeronautica, quello della "DOPPIA CARTOLINA", da Montecarlo di Lancia Automobiles, e da Roma del Minidife.

• Giuseppe Morganti fu un Eroe della Regia Aviazione (figurateVi: abbatte’ con un Macchi nientemeno che un Hankel !).
• Francesco Di Natale fu Vittima a bordo del DC9 Itavia ad Ustica.
• Maria Elena Speciale pure.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated MonzaPartecipa’s story.