UNA CITTA’ PER TE
MonzaPartecipa
41

(10-JUL-2015) DELLA PSICOSI E DEL PAPPAGALLISMO SUI CONTENUTI IN BROADCAST: DA “ERCOLE” (BODYBUILDING) A “PATRIZIO” (ROTACISMO)…

Relativamente agli Screening Competenziali sui Tutori della Salute — a Persone Umane e “Persone” Animali — presumendo che la Visita Psicologica al presentantesi pubblicamente qui:

http://radionumberone.it/radio/speaker/patrizio-romano/

sia stata avallata da porprio M.M.G., sulla base di questo debriefing:
"A quattro anni mamma e papà mi portarono da uno psicologo dell’infanzia perchè preoccupati dal fatto che continuavo ad utilizzare un vecchio registratore “Geloso” a bobine, inventandomi fantasiose radiocronache o imitando il rombo dei motori di Formula Uno. Capirono soltanto in seguito il perchè. Nel 1986 ho frequentato il corso di conduzione televisiva del “C.T.A.” (Centro Teatro Attivo) di Milano...";

in relazione alle “SCUOLE IN BRASILE”, domando CORAM POPULO se le annotazioni dei Medici del C.S.E.I. (Corpo di Sanita' dello Esercito Italiano) delle Visite Mediche dei TRE GIORNI - alle quali "tutti" fummo sottoposti durante l’ultimo anno di Scuola Media Inferiore, la "Terza Media" (nel mio caso: Preside Vittorio D’Amico) in Como - ritornassero allo M.M.G., cioe' nello Universo Competenziale dello S.S.N. del MinSalute o restassero "Dato Sensibile" del MiniDife soltanto.

Mi riferisco ad esempio ad ipotetici SCREENING DI ANTROPOMETRIA GENITALE, per la Leva Militare, all’epoca unicamente maschile, dietro DISCRIMINAZIONE SESSISTA - tipica del RETROGRADO IMPRINTING EDUCATIVO E CULTURALE ETNICO MERIDIONALE, nonche' anche alla base della pervasione dei SERVIZI DI PROSTITUZIONE, ANCHE TRANSESSUALE, nei paraggi dei Fabbricati di Casermaggio.

Manifestando poi una IPOTESI DI PERQUISIZIONE DOMICILIARE fascistoide venticinquanni orsono, segnalo la circostanza per la quale anche il qui manifestante possedesse in eta' prepuberale un "GELOSO" a nastro e vi incidesse presentazioni dei dischi a 45 giri che faceva partire nel "mangiadischi" in guisa di Deejay (mansione comparsa pero' soltanto in seguito in Italia, dalla Milano "newyorchese" — dal momento che a quell’epoca non esisteva ancora concessione libera per frequenze FM !…).
(Per inciso: quel mio registratore non esiste piu’: venne rottamato dopo il 1990, senza "rimuginare" sulla constatazione di allora che i nastri non esistevano gia' piu’...).

Osservo poi al riguardo della pubblicazione: esiste forse un Teatro "PASSIVO" ?

Attorno a quella vicenda a cui ho gia' accennato di quel DECESSO PREMATURO ACCIDENTALE di un Compagno di Sezione Liceale M*tti (di cui non si parlo' affatto, ne' in Aula, ne' in Assemblea, ne' in "Autogestione" (DUE, in 5 anni)), ritrovo GIUSTO QUI inquietantemente un riferimento alle MASCHERE FACCIALI, tipiche della IMPOSTURA POLITICA, donde quella MASCHERINA (mostrata in Consiglio Comunale dalla Consigliera Sassoli) migrante dal "personaggio" carnascialesco alle "prestazioni" nel Club Privée di Incontri Sessuali:

http://radionumberone.it/replay/happy-hour/chiara-losh-e-le-maschere-facciali-fai-da-te/

Responsabilmente manifesto delle modalita’ per le quali abbia "colta" (sinonimo del "beccata", d’uso alla Collega della Sassoli, Arizzi in una delle emissioni locali c.d. talk show politici) questa pubblicazione DISSEMINABILE.
Nel domicilio udivo incidentalmente l’altrieri una emissione musicale di tale Chiara "Chiaretta" Di Pisa. Costei riferiva di avere ricevuta una e-mail da tale "Vittorio", che ascolterebbe l’emittente continuativamente dalle 08:30 alle 19:30, (quasi fosse un SUPERMERCATO, benche’ al Supermercato i dipendenti godano di TURNAZIONE...), tanto che la infantile voce commentava matura (PRESUNTO Art. 612 C.P. "AVVERTIMENTO"):
- "Vittorio, meriti proprio il Premio Fedeltà !".

Riguardo infine alla ipotesi di Calpestamento delle Garanzie di cui ai XIV e XV Costituzionali - DI ASSOLUTO INTERESSE PUBBLICO CONTINENTALE (almeno) - iperinterseco questo mio "post":

https://monzapartecipa.uservoice.com/forums/244735-una-citta-per-te/suggestions/8492632-accessibilit%C3%A0-globale-del-notiziario-del-venerdi

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.