Come un corso in SOCIAL MEDIA MANAGEMENT può aiutarti (anche) a trovare il fidanzato

7 regole fondamentali in versione 2.0 per trovare un principe se non azzurro quantomeno verdino

Hai superato da un po’ la maggiore età, sei di bell’aspetto, piena di passioni e interessi, insomma non sei proprio da buttare via ma - come si direbbe in gergo professionale - nessuno ti si piglia? Prima di ricorrere al Prozac o intraprendere un percorso di conoscenza cognitivo-comportamentale della durata di circa 10–15 anni forse è il caso di fare un esame di coscienza e capire cosa non va. Non ci crederai ma un corso in Social Media Management - recentemente organizzato dalla scuola di formazione di Donna Moderna, Casa Facile e Sale & Pepe: Digital School — non solo ti aiuta a essere smart sui social ma ti offre, sempre incluso nel pacchetto, numerose dritte furbe per non festeggiare da sola il prossimo San Valentino. Eccole.

  1. INDIVIDUA IL TUO PERSONAL BRAND. Chi sei, cosa ti piace fare, in cosa eccelli? Ricordi il detto della nonna “impara l’arte e mettila da parte”? Beh, non è più attuale, è arrivato il momento di metterla a frutto quell’arte, altrimenti rischi di non farti notare da nessuno e ritrovarti come Charlie Brown a rimpiangere la ragazzina dai capelli rossi per tutta la vita. Annalisa Monfreda, direttore di Donna Moderna e Starbene, suggerisce di focalizzarsi sull’unicità e valorizzare il nostro passato, ciò che siamo e le emozioni che vogliamo trasmettere. Insomma, ti devi creare un brand, una marca e renderla ben identificabile. Vedi Amal Alamuddin con George Clooney (avvocatessa di grido specializzata nella difesa dei diritti umanitari).
  2. DEFINISCI IL TARGET. Preferisci Justin Biebier o José Mourihno? Quali che siano i tuoi gusti in affari di cuore chiarisciti le idee e punta dritta all’obiettivo. Se propendi per il primo frequenta ambienti giovani e non milonghe di tango. Il tempo è prezioso e la concorrenza sterminata per cui un bel piano d’azione ti aiuterà a non perderti nel mare magnum dei luoghi da frequentare e delle strategie da mettere in atto.
  3. STABILISCI UN TONO OF VOICE. Vuoi proporti come la ragazza (si fa per dire) della porta accanto, stile Meg Ryan 20 anni fa, o come Paris Hilton, perennemente sul piedistallo a guardare tutti dall’alto in basso? Anche in questo caso non esiste un approccio vincente a priori, occorre solo individuarlo ed essere coerenti con le scelte successive.
  4. ANALIZZA IL MERCATO. L’ambiente che ti circonda va scientificamente studiato e scandagliato. Chiara Gily ha individuato nella SWOT ANALYSIS (sì, proprio quella studiata lustri fa al corso base di marketing) un potente strumento per mettere a fuoco i tuoi punti di forza e debolezza, le minacce e l’opportunità. Attenzione! Le minacce arrivano sempre da fuori: la ragazzina ventenne con la pelle del viso come una pesca e le gambe chilometriche rientra senz’altro in questa categoria, quello che puoi fare è valorizzare la tua esperienza e cercare di dare nuova vita ai tuoi punti deboli tramutandoli in potenziali punti di forza (dai, solo una giovane inesperta accetterebbe una mela avvelenata da una vecchia bacucca pergiunta con un grosso neo sul naso!).
  5. CURA L’IMMAGINE. La grafica, il look & feel, l’aspetto, chiamalo come vuoi, il succo non cambia. Non puoi pretendere di sedurre un uomo senza uno stile ben definito, in linea con quanto indicato prima. L’abito fa il monaco e anche i dettagli contano parecchio.
  6. INDICIZZA I TUOI CONTENUTI. Nel mondo web si parla di SEO (Search Engine Optimization) e permette di aiutare ad essere primi nella graduatoria dei motori di ricerca. Nella vita sentimentale valgono le stesse regole. Bisogna innanzitutto costruirsi una “buona reputazione” e lavorare perché si dirami quanto più possibile. Anche il network aiuta in tal senso: quindi frequenta le compagnie giuste, i teatri e le kermesse letterarie se hai definito un target di riferimento impegnato e fai in modo che di te si parli bene. Individua delle parole chiave che esprimano la tua unicità e diffondile.
  7. IMPONITI OBIETTIVI REALISTICI E RAGGIUNGIBILI. Ovvero, non perdere energie inutili in aspirazioni impossibili da ottenere ma dosa i tuoi sforzi e poi impegnati con tutta te stessa. In parole pratiche abbandona il sogno del principe azzurro, ormai è tempo di voltare pagina e dire addio all’idea del mantello con la passamaneria dorata e le iniziali ricamate sul colletto (casomai qualcuno volesse appropriarsene). Guardati intorno, il mondo è pieno di tanti colori oltre all’azzurro, con un po’ di fantasia (e buona volontà) scoprirai che anche il verde sbiadito ha il suo fascino.