Un insolito weekend “Appalermo!”
Raffaele Viggiani
111

Sono incantata.

Mentre bevo un cappuccino nel mio bar preferito a Milano una domenica mattina sento il calore di un gruppo di amici affiatati, percepisco il fermento delle idee che bussano alla porta, vedo la spiaggia di Mondello e avverto la struggente bellezza di attimi di euforia e felicità che appaiono velocemente e furtivamente scompaiono.

Rivedo una Palermo che si affaccia nei miei ricordi come una bella signora avanti negli anni che con fiero orgoglio conserva l’eco di un antico splendore. Una Palermo che va a braccetto e bisbiglia all’orecchio di un’amica di vecchia data, una Buenos Aires che non conosco – ancora – ma che nei miei sogni appare in una noche de luna, mentre un milonguero volteggia silenzioso in un nostalgico barrio, sulle note di Juan D’Arienzo, la vida es asi… https://youtu.be/7uya-FWs62Y

Questo e altro ancora mi ha evocato questo racconto, un cortometraggio di sensazioni e ricordi, un gioiellino da conservare con cura.

Grazie per averlo condiviso, Nadia