La Casa di Vetro di ANAC

Dato il mio pregresso interesse verso la piattaforma di whistleblowing GlobaLeaks, ho deciso di chiedere ad ANAC (Autorità Nazionale AntiCorruzione) maggiore trasparenza riguardo al servizio di gestione delle segnalazioni di condotte illecite che ha recentemente pubblicato.

Nello specifico cerco di capire se e come sono state riutilizzate componenti opensource.

Nutro forti speranze in ANAC, dato che l’intenzione del suo presidente Raffaele Cantone è di:

[..] trasformare l’amministrazione in una casa di vetro.

Mi auguro che i vetri di cui parla Cantone non siano di tipo riflettente.. 😅

Seguiranno tutte le risposte ricevute a seguito della richiesta FOIA, positive o negative.

Aggiornamenti

2018–03–15 Richiesta FOIA

Via PEC a protocollo@pec.anticorruzione.it

Spett.le ANAC,
Alla attenzione del Responsabile Trasparenza;
Sono xxx, Residente in xxx, C.F. xxx, Documento di identità allegato.
La presente per presentare richiesta di accesso civico generalizzato relativa ai seguenti documenti:
Tutti i documenti di offerta tecnica relativi al bando con CIG 6742539732
Tutti i documenti relativi ad eventuali varianti tecniche approvate durante lo svolgimento del bando con CIG 6742539732
Tutti i documenti relativi ai test di sicurezza informatica relativi al bando con CIG 6742539732
Tutti i documenti di collaudo, anche parziali, relativi alle risultanze dei lavori svolti relativi al bando con CIG 6742539732
Tutti i documenti relativi agli stati di avanzamento lavori alla data corrente relativi al bando con CIG 6742539732
Tutti i documenti eventualmente scambiati a mezzo elettronico o cartaceo con l’aggiudicatario del bando con CIG 6742539732
La richiesta viene svolta all’interno di un processo di monitoraggio civico relativo agli appalti nell’ambito dell’information technology che vedono coinvolte tecnologie di tipo opensource, cioè la cui proprietà intellettuale è già in origine licenziata con una licenza libera.
In considerazione delle caratteristiche di completa pubblicità del codice sorgente e della manualistica orientate al riuso come risultanza del bando di gara con CIG 6742539732, si oppone in anticipo l’eccezione di qualunque diniego relativo a possibili “segreti industriali”.
La base tecnologica di software libero su cui è eseguito il bando e il risultato pubblico del bando in riuso non può prevedere l’uso di alcuna metodologia o modalità operativa protetta da segreto industriale.
Sarebbe quindi impossibile considerare validi eventuali dinieghi di accesso presentati dai soggetti interessati, su cui eventualmente presenteremmo interpello al Responsabile Trasparenza, ne darò evidenza pubblica, arrivando fino all’esercizio amministrativo del ricorso al Tar laddove fosse necessario.
Si ritiene inoltre che la visione inerente la “Casa di Vetro” del Presidente Cantone debba essere valorizzata e rafforzata nell’esercizio amministrativo delle attività dell’ANAC, incluse le risposte FOIA.
Al fine di maggiore pubblicità e trasparenza questa richiesta viene pubblicata all’indirizzo https://medium.com/@olistik/la-casa-di-vetro-85d6e17d1ec1 e tutte le risposte (positive o negative) ed allegati saranno altrettanto resi pubblici.
Attendiamo la pronta e completa risposta entro e non oltre 30 giorni.
Cordiali Saluti

2018–03–26 Notifica ai controinteressati

Autorità Nazionale Anticorruzione
Prot. Uscita del 26/03/2018
Numero: 0027256
Ufficio: SG — USDG Ufficio Standardizzazione Documenti di Gara
Al Sig. [redacted]
Via [redacted]
[redacted]
Oggetto: Comunicazione relativa alla richiesta di accesso generalizzato
Procedura aperta sotto soglia per l’affidamento dei servizi di manutenzione del prototipo del sistema di gestione delle segnalazioni di condotte illecite (c.d. whistleblowing) CIG 6742539732
Con riferimento alla richiesta di accesso generalizzato registrata al protocollo dell’Autorità con n. 24799 in data 19.3.2018, si comunica che questa Amministrazione, ai sensi dell’art. 5, comma 5, del d. lgs. 33/2013 ha provveduto ad informare i controinteressati i quali, entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, potranno presentare motivata opposizione.
Si rappresenta inoltre che, ai sensi del citato comma 5, il termine dei trenta giorni è sospeso fino all’eventuale opposizione dei controinteressati.
Il Responsabile del procedimento
Dott. Adolfo Candia