Podolsky è uscito dal gruppo

Più di un mio amico mi fa: “bella storia, non la conoscevo.” “Eh sì” replico io “se ne conosceva solo una parte infatti, quella finita sui giornali ma le lettere tra gli scienziati e il giornalista, quelle no, son quasi certo che non le ha mai pubblicate nessuno prima d’ora.” Quando le ho scoperte, lì nell’archivio delle robe di Einstein, ho capito subito che potevano avere qualcosa a che fare con la storia che stavo ricostruendo. Non ne ero sicuro però. Ho chiesto all’Università ebraica di Gerusalemme e da lì m’han spedito allo Smithsonian Insitute. Son stati veloci e gentili e aprire il file e trovarsi la firma autografa di Einstein sullo schermo, eh, un po’ d’effetto me l’ha fatto.

Magari è l’ultima cosa che scrivo, chi lo sa? La voglia e la possibilità, le capacità, son cose che vanno e vengono. Così è almeno per me. E tu allora, questa storia qua, non vorresti leggerla?