Il Metro della Gloria

Il GlorioMetro immaginato da Tarde nel 1902 è stato attualizzato da Black Mirror nel mondo della fiction, ma già alcuni anni fa da app come Klout, e recentemente da un’azienda cinese che ha creato Sesame credit.

Un programma di rating del consumatore, che il governo cinese vorrebbe implementare a partire dal 2020. Se così fosse, a seconda del rating che una persona accumula (dovuto ai suoi comportamenti sia morali che di consumo), potrebbe avere accesso più o meno facilmente a mutui e visti per altri paesi esteri e altri benefit.

Il principio alla base di queste app è che non siamo tutti uguali, che la nostra storia passata costruisce la nostra reputazione futura e che in base a questa avremo accesso a minori o maggiori possibilità nella nostra vita.

È l’alba di un mondo governato da un regime di vita asfissiante e totalitario, dove la competizione, tipica delle logiche di mercato, ha invaso ogni singolo secondo delle nostre vite.

In questo mondo siamo tutti diventati imprenditori di noi stessi, costantemente dipendenti dalle fluttuazioni di mercato del nostro capitale reputazionale.

Questo mondo, per fortuna, non esiste ancora nella sua completezza e nella sua spietatezza, ma è il mondo che abbiamo costruito finora, anche senza tecnologia.

Non è la tecnologia, né la rete, né internet, né il telefonino, a ridurci a galli da combattimento nell’arena reputazionale, ma le logiche di mercato che via via si prendono sempre più brandelli della nostra vita attiva, si mangiano frammenti di libertà per trasformarli in merce, in transazioni economiche.

Per chi non sapesse cosa sia #klout , che realmente (palesemente) è già tra noi. Insieme a tanti misuratori (indici o score, occulti) nel gestire il nostro vedere i social o l’erogazione di un credito, l’applicazione di un tasso bancario, il ricevere email o telefonate e proposte di lavoro. http://klout.com

spunto ed estratto dahttp://www.doppiozero.com/materiali/black-mirror-non-parla-del-futuro

Già pubblicata in Pulse https://www.linkedin.com/pulse/il-metro-della-gloria-raimondo-bruschi

http://whois.bruschi.com