This story is unavailable.

Ci sono delle interruzioni sul cammino della vita, non solo politica, che parrebbero poter oscurare le speranze, gli entusiasmi e la voglia con cui si era iniziato quel cammino, ma se una volta perduta la strada o caduti in una buca siamo in grado di ritrovarci e di alzarci , ci accorgeremo che l’obiettivo è più vicino di quando siamo partiti. Ecco siamo qui, caro Matteo, a riprendere il cammino e sono certo che lo faremo certi di raggiungere l’obiettivo. Il nostro Paese ha bisogno di fiducia e di stima in se stesso e non vedo altre strade che quella che hai iniziato mille e più giorni fa. Proviamo a ripartire dalla tutela del territorio naturale e dalla possibilità di poter far investire risorse economiche ai comuni per quest’obiettivo. Le ridicole lettere della Commissione Europea lasciamole nel cassetto e liberiamo le nostre infinite ( e represse )energie. Il futuro appartiene alle nostre scelte e non a quelle di altri.