Perché scrivere? Perché parlare? Perché condividere?

Ognuno di noi ha voglia di dire la sua, o meglio vorrebbe, però a volte non lo fa.

Non lo fa per svariati motivi: timidezza, insicurezza oppure semplicemente pensa di non sapere cosa dire.

Io ho deciso di farlo semplicemente per continuare a distruggere questi motivi, e dovresti farlo anche tu! Io vorrei ascoltare quello che hai da dire e penso che tantissime altre persone lo vogliano!

Medium è un social network di pensieri.

Stiamo andando sempre più veloce, c’è sempre più frenesia e abbiamo sempre meno interessi, quelli veri.

Non spendiamo più tanto tempo per le cose, cerchiamo tutto subito, senza goderci il percorso.

Quando scrivo, per esempio, prendo del tempo per me stesso, per spiegare, correggere, riflettere e ricominciare.

Ognuno di noi dovrebbe avere un account Medium, non tanto per gli altri, ma per se stesso! Mi piacerebbe tanto, non conoscendoti magari di persona, conoscere le tue idee, come tu lo stai facendo con me.

Scarica Medium, segui chi ti interessa, e imposta le notifiche. Così facendo sarai sicuro che la notifica che ti arriverà sarà qualcosa che ti interessa, senza passare ore a scrollare la home di Facebook o le foto su Instagram. Passerei del tempo a vedere cosa pensano gli altri, prendendo degli spunti per te.

Grazie agli spunti corretti, potremo avere risultati corretti.

Crea un account, adesso, seguimi, e scrivi quello che ti senti.

Non pensarci troppo tanto nulla sarà mai perfetto per gli altri, ma sarà sicuramente vero per te!

Like what you read? Give Riccardo Suardi a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.