SEGUI LA LUCE CHE È IN TE!

Seguire la propria luce interiore equivale a fidarsi di ciò che brilla dentro di te e che non è ancora visibile al resto del mondo.

Esiste una corrispondenza tra microcosmo e macrocosmo. Dentro e fuori. Alto e basso. Saggi, maestri e illuminati, invitano ad immergersi nella natura per poter riscoprire la propria vera essenza. La cultura e l’istruzione sono aspetti fondamentali nella crescita individuale. Non c’è nulla di più bello e ristoratore che essere in compagnia di un buon libro, o nel lasciarsi ispirare da una persona che stimiamo e apprezziamo. 
Tuttavia, esiste in Natura un valore aggiunto, un qualcosa che sfugge persino al più bel libro che abbiamo mai letto, forse per la limitatezza della parola o perché il Creato è la fonte di ispirazione primaria di ogni più bella creazione dell’uomo.

Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata
— Albert Einstein

Tuffarsi in un campo di girasoli, oltre ad essere un piacere per gli occhi e per tutti gli altri sensi, è cura per l’anima. Ogni volta che ti capita di immergerti in un paesaggio naturale, prova a sentire (e non solo ad ascoltare) i suggerimenti, le lezioni per te, pronte ad essere colte come prelibati frutti maturi. Girasole deriva da due parole greche, “helios” che significa Sole e “anthos” che sta per fiore. La sua caratteristica è quella di girare il capo sempre in direzione del sole.

photo by Robert Bock

Nella tradizione indiana, il principale nome del sole è Surya. Il sole simboleggia una porta celeste, dal quale escono coloro che hanno raggiunto la liberazione. Il Dio Sole è il simbolo per eccellenza dell’intelligenza luminosa, che apre il varco al mondo superiore e “copre il volto del Vero”. Il sole e i girasoli suggeriscono a chi li osserva una magnifica lezione: segui la luce, segui ciò che è in grado di illuminarti e al tempo stesso di scaldare e dare vita. L’insegnamento del sole è anche quello di tener conto delle zone in ombra, delle proprie oscurità, di ciò che ci inquieta e ci spaventa e dal quale è impossibile prescindere.

Il riso è il sole che scaccia l’inverno dal volto umano.
—Victor Hugo

Seguire la propria luce interiore equivale a fidarsi di ciò che brilla dentro di te e che non è ancora visibile al resto del mondo. È un invito, uno stimolo a spingerti oltre quel “non ancora” e trasformarlo in un raggio di sole. 
Quali sono le sembianze di questi stimoli interiori? Ciò che dona allegria al nostro cuore, che è in grado di risvegliare il nostro entusiasmo al solo pensiero, che ci fa perdere la cognizione del tempo e dello spazio, trasportandoci in un meraviglioso presente, dove tutto è possibile.

Osservare il sole e la Natura intera, offre una splendida visione: poter racchiudere quell’infinito nel palmo di una mano. Non siamo solo corpi che invecchiano. Ciò che non si vede aiuta a riconnetterci con la nostra vera essenza, la quale ha un solo desiderio: palesarsi!

Post a cura del Team Editoriale di Richard Romagnoli — copyright©

Richard é social: Facebook — Instagram — Twitter — Website
Scrivigli una mail: info@richardromagnoli.com

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.