CATIA MASSA, QUANDO L’ARTE ITALIANA SEDUCE NEL MONDO.

OSPITE AL JIWAR DI BARCELLONA DAL 7 GENNAIO 2016

L’artista e pittrice Catia Massa, originaria di Pescara è riuscita a portare la propria arte in giro per il mondo, seducendo con le sue originali e personali linee e sfumature cromatiche.

Tracce pittoriche dal carattere molto delicato e seducente che ben esprimono l’Italianità nel profondo dell’anima, capaci di narrare e di mostrare concetti di bellezza estetica e di raffinata femminilità.

Catia Massa riesce ad esprimersi sia sul piano astratto e sia sul piano figurativo, in costante coerenza con la propria natura artistica.

Nella sua arte, la realtà reinterpretata diviene leggera e leggiadra, al pari di intonate e aggraziate sonorità musicali. Le sue linee cromatiche, facilmente riconoscibili e memorizzabili, sembrano volere essere note musicali che si elevano in coro, rivolte ad una dimensione metafisica, in grado di trascendere qualsiasi limite o limitazione.

Le medesime espressioni cromatiche rimandano e richiamano anche a danze collettive, ricordando qualcosa di ancestrale ma al contempo anche qualcosa di futuristico, nell’unico intento di collegare il finito all’infinito, la temporalità alla atemporalità, dentro a nuovi spazi e a nuove dimensioni.

Le sue espressioni cromatiche si rivelano lievi e morbide per prendere forma in un luogo altrove, dove l’arte possa vivere leggera e soffice, attraverso l’utilizzo della tecnica di pittura ad olio su tela.

Le sue pennellate sono tensioni e propulsioni creative che rivelano dinamicità verso nuove collocazioni fisiche, emotive e spirituali.

Anche quando l’artista si esprime sul piano figurativo, rimane coerente con la sua pennellata dal tocco soffice e femminile, sempre rivolto alla ricerca di nuove dimensioni più lievi e aleatorie.

Catia Massa riesce a ditinguersi anche nell’espressione dell’arte digitale, con risultati degni di merito e la sua partecipazione all’ Esposizione internazionale di arte digitale e fotografia “Snap to grid” 2015 in Los Angeles, presso il LACDA Center, ne è la piena conferma.

Il LACDA- Los Angeles Center for digital art dedica il proprio impegno alla promozione e alla diffusione di tutte le forme di arte digitale, new media, digital video art, net art, digital sculpture, interactive multimedia e delle forme ibride di arte e tecnologia.

L’artista italiana seduce con la sua arte che la conduce ad esibirsi a livello internazionale.

Catia Massa ha coltivato fin dall’infanzia la sua passione per il colore e per la pittura, seguendo il percorso che la propria natura artistica le indicava. Ha poi iniziato ad esporre dall’anno 2000 e dal 2013 ha iniziato a partecipare alle Mostre e agli Eventi fra i più importanti in Europa, riscuotendo sempre consensi e meriti, sia di pubblico che di critica.

Di recente ha partecipato all’Artexpo di New York aprile 2015, un evento molto importante organizzato in collaborazione con Coronari 111 Art Gallery Roma e sponsorizzato da Meccanica CT (Ct Group).

Il Ct Group si propone come missione di rispettare il proprio pensiero concettuale, così sintetizzato da loro stessi:“La filosofia del nostro gruppo non è quella di essere semplici fornitori, ma dei Partner affidabili, mettendo a disposizione l’esperienza e il know-how maturato nel campo della meccanica” (www.gruppoct.com).

Meccanica Ct Group sarà anche lo Sponsor dell’imminente e importante appuntamento artistico che si svolgerà presso la Residenza d’Artista “JIWAR” a Barcellona e che vedrà la partecipazione attiva dell’artista italiana Catia Massa.

All’interno di questa esperienza di rilevante significato, Catia Massa andrà a sviluppare un progetto di produzione e sperimentazione artistica, sotto la guida e la coordinazione di Jiwar.

Jiwar favorirà il suo incontro con i professionisti locali, all’interno dell’area di attività a lei riservato, attraverso incontri e tavole rotonde. Inoltre Jiwar seguirà l’artista Catia Massa

nel suo percorso evolutivo e faciliterà la sua partecipazione nelle celebrazioni culturali e popolari del quartiere di Gracia.

Jiwar inviterà l’artista italiana ad organizzare un evento in cui potrà condividere il suo progetto con il pubblico e con i professionisti locali, in particolare favorirà i laboratori partecipativi con i bambini, gli studenti, gli emigranti, disabili etc.

Inoltre l’artista Catia Massa condividerà questa rilevante esperienza presso AIR con altri artisti internazionali, insieme a lei saranno presenti due visual artist, provenienti dal Giappone e dalla Scozia; due scrittori provenienti dagli Stati Uniti; una cantautrice, proveniente dal Canada ed un’esperta nel tessile, proveniente dalla stessa Spagna.

Jiwar è una residenza che ospita e supporta tutti i professionisti il cui lavoro si basa e si ricollega ad una nuova vivibilità degli spazi urbani. E’ situato in una casa, impreziosita da un ampio giardino di 700 mq, nel cuore del quartiere di Gracia,

Jiwar Residency rappresenta una realtà unica per i suoi spazi e per la sua collocazione ed è un luogo originale dove creare e condividere.

L’idea del progetto è ispirato alla tradizione mediterranea di Jiwar, una parola araba che significa letteralmente: “quartiere”. Jiwar segue l’intento artistico e sociale di stabilire un rapporto creativo e sostenibile tra le persone che abitano vicine, fra loro, all’interno di un quartiere.

Al di là di questo significato, Jiwar evoca una filosofia di vita che consiste nella condivisione di valori affini e nella collaborazione di comuni esperienze.

Jiwar Residency promuove lo scambio interculturale e interdisciplinare nel quartiere di Gracia, esperienza collettiva che si estende anche in tutta la città di Barcellona.

Questo progetto è nato nel mese di ottobre 2011, come un Artist Residency (AIR) e attraverso il contributo ricco e diversificato dei residenti, ha dato vita ad un luogo diverso e originale, nel cuore di uno dei quartieri più vivaci di Barcellona.

Molti degli artisti che si impegnano all’interno della Residenza, originariamente svolgevano i loro progetti nelle piazze del quartiere Gracia oppure creavano ispirandosi alle dinamiche di tipo urbanistico del quartiere.

Il successo di questa innovativa esperienza ha portato la Residenza ad aprire lo spazio a tutti i professionisti che sono motivati a creare e a riflettere sullo spazio urbano, accomunati dall’ intento di utilizzare la città come materiale di ispirazione o di indagine.

Catia Massa con la sua arte pittorica si è meritata l’accoglienza presso la Residenza d’Artista nel quartiere Gracia a Barcellona, per il periodo che va dal 7 gennaio al 7 febbraio 2016, portando così all’estero il suo estro italiano e contemporaneamente beneficiando di una esperienza prestigiosa e lusinghiera che amplierà il tragitto del suo percorso artistico.

Info:

Catia Massa

web: http://www.catiamassa.com/it/home.html

Recensione di Rosetta Savelli

6 gennaio 2016

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.