Ma alla fine ai lettori interessa molto di più il giornalismo che incide sulle loro vite. E questo raramente — a meno di casi particolari, come le alluvioni o altri cataclismi — si realizza con la breaking news, bensì con gli approfondimenti, le inchieste e anche le informazioni di servizio. Se poi sono partecipate, come quelle coordinate dalla mia amica Rosy Battaglia, ancora meglio.
5 lezioni sul giornalismo che ho imparato dai social media
Carola Frediani
20116

Il punto è proprio questo. Non solo chiedersi “dove’è la notizia” ma cercare di capire, anche attraverso i social media, ma non solo, che cosa si aspettano da te i lettori. Questo sempre ovviamente nell’ottica di un “journalism as service” e/o di “journalist should be the promoter of community” per dirla con Jeff Jarvis. Grazie Carola Frediani e non solo per la citazione.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Rosy Battaglia’s story.