Scissione ad orologeria

Tempo fa, chiedemmo a gran voce che il Pd diviso e perdente venisse riformato.

Che i vecchi dirigenti, lasciassero il posto ai politici di nuova generazione, un partito dei quarantenni, dinamico, laburista ancorato alle origini ma proiettato verso il futuro, consci finalmente che il muro di berlino era caduto.

In Italia, quel 1989, ancora deve esser somatizzato , il mondo nel fra tempo ha avuto un riassetto post ideologico salvo in Italia.

In piu di 70 anni anni di guerra fredda “combattuta” sulla portaerei nel mediterraneo, cosi chiamavano l’Italia, si sono create centinaia di corpi di potere, dal ‘ANPI alla potentissima CGIL ecc.

I militanti del Pd, stanchi di esser perdenti ed eternamente oppositori di un sistema che non esiste piu, chiedono a gran voce un NUOVO partito , Renzi raccoglie con coraggio ed opportunismo politico la sfida e la comincia.

Mi è sembrato da subito tutto troppo facile, i D’alema Bersani Speranza &co. che rinunciano e mestamente si metto da parte imitando l’unico romantico e coerente politico della scena italiana Veltroni, che pur di difendere la Sua creatura si immola e sparisce delle scene, sembrava un miracolo.

Miracolo non era, era solo pragmatismo ed opportunismo, la scena era invasa da improvvisati demagoghi, che secondo le vecchie volpi si sarebbero velocemente polverizzati nella corrotta Roma, Renzi sarebbe servito solo per il periodo di contrasto, accomodandosi comodamente il Europa , magari come commissario, ..

Renzi si dimostra ben piu di un piccolo sindaco, è politico di razza , media fa strategia li contiene e soprattutto Vince e convince!!

Pericolo, Allerta , sgomento tra i poteri, .. CHE SUCCEDE?

Mi sembra di vederli D’alema rassicurante che parla con la Camusso dicendo che è un fuoco di paglia, Bersani che comunica a Speranza che il partito , il loro non puo sparire hanno TANTI gruppi di potere consolidati presenti in ogni dove che metteranno ala porta l’innovatore.

Referendum : l’accozzaglia raccoglie tutti i gruppi di potere, poco male se l’Anpi manifesta con Forza Nuova, ne va della sopravvivenza.

Vincono, ma non convincono, .. TUTTI contro UNO doveva finire con un secco 10–1 o la partita non si sarebbe neanche mai dovuta giocare, ..

Ora è in atto il secondo tempo, elezioni politiche l’accozzaglia scende nuovamente in campo e mi chiedo, il popolo del PD che a gran voce chiedeva la rottamazione dei vecchi tromboni del 25%, degli eterni secondi, degli eterni oppositori, di chi ha creato un impero economico e di potere sulle spalle degli stipendi dei lavoratori e dei loro diritti “Cgil”, dei partigiani NON combattenti, è pronto ad avere un partito di sinistra giovane e vincente?

Io l’ultima tessera l’ho fatta dopo l’undicesimo ed ultimo congresso del Pci, la prima del Pds che nacque per essere un nuovo partito giovane e di sinistra post muro, …l’ho rifatta ieri per giocarmi il secondo tempo di questa infinita partita post ideologica.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.