Serve

Finché ci sarà disparità di trattamento sociale ed economico.

Finché ci sarà chi afferma che il ruolo naturale è in casa.

Finché se non si riproduce è sbagliata.

Finché ci saranno stupri di serie a e di serie b.

Finché il femminicidio sarà “una scusa”.

Finché ci sarà chi userà “troia” come termine dispregiativo.

Finché ci saranno bambole gonfiabili su un palco.

Finché ci saranno gruppi che inneggiano allo stupro.

Finché ci saranno esseri che si sentono minacciati da film con personaggi femminili principali e forti.

Finché ci sarà chi si sente in diritto di valutare la moralità di una donna.

Finché si sentirà dire “chissà com’era vestita”, “eh, però anche lei, poteva stare attenta”.

Finché ci saranno caramelle al limone.

Finché ci saranno donne più maschiliste di certi uomini.

Finché ci sarà qualcuno che considererà una donna sua proprietà.

Finché esisteranno violenze e soprusi in qualunque parte del mondo solo per motivi cromosomici.

Finché sarà necessario spiegare perché serve.

Finché immagini scattate a distanza di decenni hanno ancora la stessa valenza.

Fino a quel giorno, Serve.

Serve eccome.

Oggi, domani, dopodomani.

Serve.

Non basta, ma serve.


Originally published at …E a volte, quando cadi, voli.