Webeti: la W è muta
Gloria Baldoni
185

Parlo da utente di Facebook della primissima ora, ai bei tempi andati dell’università quando ancora FB aveva un senso ed era ancora circoscritto alle comunità unversitarie: io, un po’, Mentana lo capisco. Nel senso che so per esperienza che cercare l’argomentazione o la risposta arguta con certa utenza è completamente inutile. Quelli che credono alle scie chimiche, ai diecimila uomini inviati da Putin nella Marche e tutte le altre fregnacce non cambieranno idea neppure davanti ai fatti. Anzi, chi espone i fatti verrà tacciato di essere un cospiratore, un anti italiano o tutto quello che volete purché confermi le convinzioni malate dell’interlocutore. Creare isole di dibattito in un mare di ignoranza non è mai inutile, ma si deve fare i conti con la realtà: ripulire internet dall’oceano di liquame di cui lo hanno coperto questi soggetti richiede uno sforzo ed un costo che non è affrontabile. Non puoi cercare il ragionamento ed il dialogo con questa gente. L’unica cosa sensata che puoi fare è prenderli in giro e subito dopo ignorarli.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.