“Dove sei? Cosa stai facendo?”Dimmelo

Stefano Pedretti
Jun 18 · 2 min read

Questo è l’inizio di una chiamata telefonica appena ricevuta da uno sconosciuto…

Cosa hai risposto alle domande dello sconosciuto? Credo niente…

Credo niente perché il “dove sei” e il “cosa stai facendo” sono di norma informazioni prettamente personali che non racconti agli sconosciuti, no?

Eppure tutti i giorni racconti dove sei e cosa fai senza che qualcuno te lo chieda, e io pure. Non riceviamo nessuna chiamata, nessuna domanda, nessuna forzatura, ma lo facciamo per nostra volontà tutto il giorno e tutti i giorni…

lo facciamo su Instagram attraverso le STORIE, taggando location e amici, facendo vedere esattamente dove siamo, con chi siamo, come siamo vestiti, come siamo felici, come siamo ricchi, come sono fichi i nostri amici, come romba la nostra nuova macchina, come sbocciamo champagne in discoteca ecc. Tutto ciò davanti a degli emeriti sconosciuti, gli stessi che ti hanno chiamato al telefono ad inizio articolo…

…tutto questo non ce lo chiede direttamente nessuno, ma è il sistema che ce lo chiede e noi stessi ci sentiamo meglio quando lo facciamo.

E quindi? vedi che alla fine uno sconosciuto sa tutto di te? e sa molto di più rispetto ad una semplice chiamata telefonica. Sa come parli, come gesticoli, come ti atteggi, cosa ti piace, che tenore di vita fai ecc. E sei proprio tu a metterlo in “prima visione”.

Forse forse conviene richiamare il numero dello sconosciuto e dirgli tutto, in fondo gli staremmo dicendo molto poco rispetto a quello che diciamo quotidianamente…

E tu, hai risposto allo sconosciuto?

Grazie per la lettura! :) Se hai apprezzato questo articolo clicca 👏🏿 sotto quante volte vuoi e condividilo con i tuoi amici. Un commento è apprezzato.
Scrivimi su: Instagram | Facebook | Twitter

Stefano Pedretti

Written by

🔹Hustler & Digital Entrepreneur. 🔹Follow my journey on the ‘gram www.instagram.com/stefanopech