Leggi quanto ho scritto in Stifelius.
Marco Fulvio Barozzi
11

Grazie della segnalazione. Bellissimo post su cui non ho nulla da eccepire. Anzi…

Però torno sul post precedente e rileggendolo, la frase centrale, che non mi vede d’accordo è questa: “ nuove false credenze si affiancano a quelle antiche o ne prendono il posto, quasi a significare un bisogno innato di spiegazioni semplici e mitiche, perché il metodo scientifico richiede impegno e ragionamento, e l’uomo comune preferisce la meraviglia del mistero a quella della scoperta”.

Non condivido il contrappore la meraviglia del mistero alla scoperta…possono convivere benissimo. Tu dici: “convivono ma poi i miti vengono falsificati”. E’ come se grano e zizzania crescessero assieme però alla fine la zizzania viene buttata(tutte le credenze si rivelano false) e rimane solo la parte “buona”. La mia ipotesi, invece, è che quei miti che poi saranno flasificati, non solo esistono, ma nutrono la scienza e permettono anche la nascita di nuove idee. Senza la “zizzania” del mito, il grano dela scienza crescerebbe di meno e non più rigologliosa. Siamo d’accordo sul fatto che mito e scienza vivano assieme…a mio avviso il mito ha anche un ruolo importante nella vita della scienza…non solo accidentale.

A single golf clap? Or a long standing ovation?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.