Cronache danubiane VI, Abbazia di Melk

In bici sul Danubio, da Passau a Vienna, 22 Agosto 2016

L’Abbazia di Melk è uno dei must del percorso, e pertanto va visitata. Tanto, troppo barocco, tantissimo, troppissimo oro. Il restauro degli anni ’70 sembra più un rifacimento a nuovo. La vera perla è la biblioteca, e forse è proprio da essa che Eco ha tratto ispirazione. Un capolavoro nel suo genere, una rarità storica di grande interesse, ma di sicuro non è un luogo che ispiri molta spiritualità: se mai è il monumento dello sfarzo ordinale ecclesiastico che qui si estende attraverso i secoli con immutata ostentazione.

Like what you read? Give Storvandre a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.