Il futuro, prima o poi, torna
Matteo Renzi
1.2K482

Ritorni qualunque cosa, ma basta che non ritorni tu. Resta vicino alle tue cose, alla tua famiglia, ai tuoi luoghi, ai tuoi scout . Ma per carità che dio ci scampi da un tuo ritorno nella stanza dei bottoni. E non perchè mi sei antipatico, anzi; semplicemente perchè le cose che sei riuscito a cambiare, dopo le azioni di governo nefaste di molti tuoi precedessori, hanno contribuito ad uccidere lo spirito, e fra poco le tasche, a me ed a decine di migliaia di miei colleghi. Lavoratori seri, infaticabili, orgogliosi di appartenere ad una delle maggiori aziende nazionali, lavoratori che consentono a tutti, te compreso di trasformare la tua voce e la tua immagine in bit per trasportarle in un battito di ciglia ovunque nel globo. Lavoratori che negli ultimi anni hanno visto diminuire reddito grazie a contratti di solidarietà concessi da parte tua e dei tuoi sodali. Lavoratori che poi hanno visto l’ improvvisa decurtazione e poi mancata erogazione del premio di produzione ( o di risultato) motivandolo con sigle astruse come ebitda, mol, etc.., salvo poi sapere che raggiungimento degli obbiettivi sono stati elargiti Mbo agli alti livelli. Lavoratori che ora nei prossimi giorni riceveranno il nuovo regolamento di servizio, frutto della disdetta unilaterale di alcune norme ed istituti afferenti alla contrattazione aziendale o di 2livello; nuove norme che tolgono altri soldi, giorni di ferie, alcune maggiorazioni festive, notturne e domenicali nonche su reperibilità; norme che varieranno a piacimento l’ orario di lavoro giornaliero con recuperi per cui so a che ora la mattina saluto mia moglie e le mie figlie, ma non so a che ora rientrero’: il tutto a costo zero per l’ azienda. Azienda che su questi tagli, al raggiungimento di un predeterminato target , vedrà per le figure apicali un’ inondazioni di milioni di euro. Tutto quello da me descritto, che forse ritieni esagerato, è solo una parte dell’ interrogazione parlamentare dell’ onorevole Roberta Lombardi; e sai il ministro del lavoro o chi per lui come ha risposto?????? CON IL COPIA E INCOLLA DI PRECEDENTI COMUNICATI AZIENDALI.

Tu non sei responsabile dell’ inferno che ho appena descritto, se non in parte ( vedi contratti di solidarietà). Tu sei responsabile del fatto che mi hai tolto la dignità togliendomi la possibilità di combattere per difendere i miei diritti. Ora non posso più oppormi al volere aziendale, in quanto con le norme del tuo jobs act sono ricattabile in ogni istante; in qualsiasi momento posso essere licenziato senza motivo alcuno e nessun tribunale mi farà reintegrare neanche in assenza di giusta causa.

Quindi per finire concludo ripetendo che prego tutte le divinità, affinchè tu non ritorni ad aggiungere sfaceli ai disastri che già hai causato.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Roberto P’s story.