José Mourinho ha sparato al Conte?

Questa è una strana brutta storia. Se questa storia fosse una serie televisiva americana sarebbe Dallas. Solo che dal lato sbagliato della pistola non c’è JR. Questa, infatti, è una storia tutta italiana. Paura eh? E invece non dovreste averla, perché la storia che vi stiamo per raccontare non è una storia vera. Non sarà una serie televisiva americana, ma comunque è una telenovela italiana. Stiamo infatti parlando della leggendaria seconda stagione di Occhi del Cuore, una produzione Magnesia per la direzione del grande René Ferretti, e la domanda della quale ci occuperemo di trovare una risposta non è molto dissimile da quella che caratterizzò quegli anni ’80 da cui molte persone uscirono con la testa rintronata tanto da voler chiamare le proprie figlie Sueellen. Oggi infatti arriveremo a trovare una soluzione alla domanda che da anni attanaglia gli appassionati italiani, ovvero chi ha sparato al Conte?

No, non è stato Stocazzo, per quanto sia molto divertente immaginarlo, e anzi per dare un volto a questo serial killer dovremmo lasciare per un attimo i ridenti ambienti di una finta clinica televisiva e spostarci a Manchester, più precisamente nei dintorni dell’Old Trafford. Voi vi chiederete come mai, ma in fin dei conti dentro di voi sapete benissimo anche meglio di me quale sia la ragione che ci spinge a trasvolare la manica e ad approdare nel nord dell’Inghilterra. Stiamo parlando di lui, dell’uomo che *controlla su twitter se ci sono notizie sul suo esonero* per il momento siede sulla panchina del Manchester United, dell’uomo che per Ettore Messina “di casuale non c’ha nulla” ─ cit. dell’Avvocato ─ dell’eroe del Triplete, di colui che se leggesse questo articolo ─ probabilmente ─ mi accuserebbe di essere prostituito intellettualmente. Parliamo di José Mourinho, l’uomo che, senza ombra di dubbio, ha sparato al Conte. Ok, lo so, la mia è un’accusa estremamente grave fatta senza alcuno stralcio di prova, abbastanza assurdo sopratutto considerato che non stiamo parlando di una reale aggressione armata ma, se non lo si fosse capito, di una storia inventata all’interno di una serie televisiva di fantasia. Ma in fin dei conti, pensateci bene, è veramente così assurdo pensare che l’allenatore portoghese potrebbe provare a far fuori uno dei pochi esseri umani volutamente e naturalmente più cattivi di lui? Io credo di no. E per dimostrarvelo ho qui pronta una lista delle possibili ragioni per cui il nativo di Setubal potrebbe o non potrebbe aver sparato al Conte durante la seconda stagione di Occhi del cuore.

Ragioni per cui potrebbe essere stato lui

-Ci sono molte cose che Mourinho non sopporta affatto, e con ogni probabilità il Conte rientrerebbe in questa lista

-Mourinho è uno di quei pazzi che reagiscono in maniera sproporzionata ad un sacco di situazioni non eccessive ─ chiedere all’assistente di Sarri per informazioni

-Inoltre Mourinho appartiene a quella categoria di pazzi geniali che sarebbero in grado di creare piani iper complicati e non farsi scoprire quando commettono un crimine

-Uno che non ha problemi a mettere un dito in un occhio al vice allenatore avversario con ogni probabilità sarebbe anche in grado di sparare a qualcuno

-”Sto Conte stocazzo! sembra quasi una frase uscita da una conferenza stampa di Mou

-Perché Mourinho ha anche ucciso l’Uomo Ragno

-Perché essendo, come già detto, un pazzo geniale alla Jim Moriarty si annoia e vuole sfidare in un gioco perverso il suo nemico di sempre ─ e quindi solamente uno tra Wenger, Ranieri, Lo Monaco, Benitez, Conte, Guardiola, Joe Cole, Iker Casillas… potrebbe risolvere il caso

-Perché se non piaci a José Mourinho ─ come ha dimostrato il suo trattamento di Casillas al Real Madrid ─ il portoghese farà di tutto per farti fuori, e sfiderei a trovare una persona a cui piace il Conte

-Perché il Conte gli ricorda Antonio Conte, uno dei suoi tanti nemici giurati

Ragioni per cui non potrebbe essere stato lui

-Ci sono molte cose che Mourinho non sopporta affatto, e con ogni probabilità la violenza rientrerebbe in questa lista

-Se mai confessasse veramente di aver sparato al Conte, vorrebbe con ogni probabilità dire che a sparare sia stato uno dei suoi giocatori, e che lui si sia preso la colpa per proteggere l’ambiente dello spogliatoio da attacchi esterni

-Se non ha commesso una strage nello spogliatoio del Real Madrid è estremamente improbabile che possa mai avere la forza di provare ad ammazzare qualcuno

-Mourinho non ha bisogno di un pacchetto azionario per arricchirsi

-Perché ci sono molti suoi giocatori ─ anche ex ─ che sarebbero pronti ad andare in guerra per lui, e quindi è realistico immaginare che se Mourinho avesse mai bisogno o voglia di ammazzare qualcuno gli basterebbe chiedere a Marco Materazzi di fare il lavoro al posto suo, come fosse il capo di una sorta di setta

-Perché Mourinho, se deve fare qualcosa di veramente cattivo, preferisce farlo alla luce del sole, affinché tutti possano vederlo, ma in fin dei conti in privato è una bravissima persona

-Perché un manipolatore come Mourinho alla violenza preferisce molto di più la guerra verbale, e piuttosto che sparare al Conte si presenterebbe in conferenza stampa rinfacciandogli una sua dichiarazione critica di Marcus Rashford portandosi con sé le statistiche del giovane inglese che, secondo lui, dimostrano il contrario di quello che il Conte ha detto

Insomma, come abbiamo visto ci sono ottime ragioni sia dalla parte del sì che da quella del no, ma poiché io non sono uno che ci capisce di scienze, men che meno un genio come Erwin Schroedinger e Mourinho non è un gatto, per quanto per certi versi ci assomigli, solamente una delle due ipotesi può essere corretta. Per questo, per arrivare ad una conclusione definitiva, sarà necessario contare il numero di opzioni presenti da un lato e dall’altro e vedere chi ne ha in numero maggiore. Le ragioni per cui Mourinho potrebbe aver sparato al Conte sono nove. Quelle per cui non avrebbe commesso il fatto sono sette. Indi per cui sarà il caso che qualche poliziotto dal grilletto facile si prepari ad arrestarlo e che qualche giudice inizi a mettersi gli abiti da udienza, perché c’è un fottutissimo processo da far partire.