I mille volti di Biella

La bellezza della città, oltre il tessile

Biella e dintorni

Eri piccola, piccola, piccola… Così!

Le parole giuste per scoprire Biella sono quelle del grande Fred Buscaglione, il maestro dello swing italiano che con la sua musica e il suo savoir-faire rivoluzionò il mondo della musica del Dopoguerra, e che in proprio in questo territorio affonda le sue origini. Perché Biella non è solo la patria del tessile, cuore del distretto industriale dove non a caso sono nate realtà imprenditoriali del calibro di Ermenegildo Zegna, ma una città dalle mille risorse dove storia e arte si fondono con una cucina ricercata e un lifestyle d’eccezione. Ottima posizione — siamo nel Nord del Piemonte, a ridosso delle Alpi e di grandi risorse naturali -, qualsiasi percorso scegliate vi condurrà a resti medievali e a dimore di campagna sette-ottocentesche dal fascino indiscusso.

Cosa fare in un weekend alla scoperta del territorio?

Per assaporare subito la sua atmosfera d’antan visitate il borgo medievale del Piazzo, arroccato sulla collina a ovest della città, che ha visto fiorire le dimore delle grandi dinastie nobiliari biellesi e il cui impianto urbanistico medievale, con portici bassi e le strade strette e acciottolate, è ancora perfettamente intatto. Il borgo medievale si raggiunge da Biella Piano con una funicolare ottocentesca ed è ricco di punti panoramici: affacciatevi dal ponte di Via Avogadro, dai giardini pubblici De Genova e da quelli di Palazzo Ferrero per ammirare la città, oppure da Piazza Cucco per uno scorcio verso le colline circostanti tra cui il Parco della Burcina, che nel mese di maggio rappresenta uno spettacolo unico grazie alla fioritura dei rododendri.

La centrale Piazza Cisterna è molto vivace grazie ai caratteristici ristoranti e locali ospitati sotto i suoi portici. Tesori d’arte e architettura da non perdere sono il Duomo, che conserva al suo interno preziosi resti di pitture del XV-XVI secolo, il Battistero di S. Giovanni Battista, splendido esempio di architettura romanica tra i più belli di tutta la regione, la Chiesa di San Sebastiano ed il suo Chiostro che ospita il Museo del Territorio, grazie al quale potete compiere un viaggio nel tempo che parte dalla preistoria e arriva fino al Novecento.

All’interno di una ex manifattura laniera del XIX secolo trovate invece la Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, attuazione concreta del Manifesto Progetto Arte con il quale l’artista Michelangelo Pistoletto ha voluto proporre un nuovo ruolo per l’artista, quello di porre l’arte in diretta interazione con tutti gli ambiti dell’attività umana che formano la società. Risultato, un grande laboratorio, un generatore di energia creativa, che sviluppa processi di trasformazione responsabile nei diversi settori del tessuto sociale. A soli venti minuti di auto dalla città, circondato da boschi verdissimi a 1200 m di altezza, imperdibile il Santuario di Oropa: la Basilica antica custodisce la Madonna nera e tutto il complesso, patrimonio Unesco, offre moltissime attrattive per i suoi aspetti architettonici e naturalistici.

Non solo cultura, è arrivato il momento di rilassarsi

Fermatevi da Bogart Clothing & Barber Shop, location insolita nel cuore della città che unisce moda maschile ad una barberia tipica anni Cinquanta. E poi un po’ di shopping, ma fuori dai luoghi comuni. Come il Cappellificio Cervo, azienda che vanta 150 anni di storia, una delle pochissime realtà italiane dove è ancora possibile osservare tutte le fasi di lavorazione del cappello: dalla soffiatura al finissaggio, ogni operazione è seguita scrupolosamente all’interno del laboratorio.

Altra curiosità artigiana del territorio è il liquorificio di Giovanni Rapa, uomo dai molti interessi e talenti che creò uno dei più antichi e caratteristici liquori piemontesi, il ratafià di Andorno alle ciliegie nere (oltre a questo, oggi l’azienda seguendo fedelmente le antiche ricette di Giovanni Rapa produce il ratafià di noci, di ginepro e di albicocca, liquori di erbe aromatiche come il genepy e la certosa, grappe aromatizzate e liquori della tradizione piemontese, come il persico).

Golf e sport

Gli amanti dello sport sapranno che Biella è anche la città del golf: il Golf Club Le Betulle, 18 buche progettato dall’architetto inglese John Morrison, è stato definito più volte il migliore d’Italia dalle riviste di settore. Ma non solo: nell’arco di una cinquantina di chilometri trovate il Golf Club Castelconturbia (Agrate Conturbia), il Royal Park I Roveri (parco regionale della Mandria) e Bogogno Golf Resort, tutti inseriti in contesti paesaggistici d’eccezione. Un consiglio per i più appassionati? Fermatevi a dormire all’ Una Golf Hotel Cavaglià, che sorge adiacente al percorso a 18 buche del Golf Club Cavaglià e al campo pratica che ospita il Mizuno Fitting Centre: la sua Steak House, con vista sul campo da golf, propone specialità di carne alla brace in stile USA.

Per chi ama la buona cucina

A proposito di cucina, Biella vanta una grandissima eccellenza: Sergio Vineis, lo chef del ristorante Il Patio di Pollone, stella Michelin anche per il 2017, si conferma nel gotha della cucina italiana per il quattordicesimo anno consecutivo. Tra gli altri ristoranti degni di nota, La mia crota, ristorante rustico-elegante con annessa enoteca, dove la cucina trae spunto dal territorio concedendosi qualche divagazione contemporanea e Matteo Caffè, imperdibile per un coffee-break o per piatti ricchi di gusto e fantasia.

Aggiungi un 💚a questa storia. Seguici su Facebook o sul sitowww.theplaceoutlet.com


The Place Luxury Outlet

The Place è il Luxury Outlet di proprietà del Gruppo Ermenegildo Zegna: è una struttura di 1500 mq situata a Sandigliano, vicino a Biella, avvolta nella cornice delle Prealpi e del Monte Rosa. Il centro si distingue rispetto ai grandi outlet per il suo carattere accogliente e rilassato: i materiali utilizzati e le caratteristiche architettoniche riprendono le peculiarità della tradizione e della natura che si trovano nella vicina Oasi Zegna, progetto di valorizzazione naturalistica fortemente voluto dalla famiglia Zegna.

The Place Luxury Outlet ospita alcuni tra i marchi più prestigiosi della moda Made in Italy: Ermenegildo Zegna, Gucci, La Perla e Agnona.www.theplaceoutlet.com