Stamattina, a uno sportello per il pubblico di un ospedale della Regione Lazio, c’era una signora che si era sottoposta ieri al tampone – immagino motivatamente – e che reclamava il risultato del test perché non aveva ricevuto neanche un messaggio – ma immagino che non potesse (o comunque non dovesse) uscire di casa non avendo avuto conferma della sua negatività al Covid19.

Ma le regole, in fondo, credo non siano tanto chiare a nessuno, e diventano ancora meno limpide quando la donna chiamata a risolvere il problema chiarisce che purtroppo non può aiutare la signora perché chi prenota il servizio on line può reclamare solo via email ai responsabili delle prenotazioni telematiche.

--

--

Ieri sera, mentre assistevo in televisione all’ennesima conferenza stampa del nostro presidente del consiglio Giuseppe Conte, mi è tornato alla mente un film con Peter Sellers del 1980 tratto da un romanzo di Jerzy Kosinski, quello che vede protagonista un innocuo giardiniere analfabeta che - dopo una serie di equivoci…

--

--

Se fossero davvero queste le misure prese dal governo per contrastare l'emergenza sanitaria le considererei ridicole, tanto che se fossi un complottista inizierei a dubitare dell'esistenza della pandemia.

Purtroppo, però, tendo a fidarmi della scienza, e se il numero di contagi e morti sale e se la maggior parte degli…

--

--