Mese delle STEM: le studentesse contano

L’Italia si allinea alle migliori politiche per la promozione dell’impegno femminile nelle materie scientifiche e inaugura il mese delle STEM (Science, Technology, Engeneering e Mathematics).

Nel nostro paese la percentuale di donne che occupano posizioni tecnico-scientifiche è tra le più basse tra le nazioni Ocse: il 31,71%, contro una media europea del 40%. In pratica ci sono 2,15 uomini per ogni scienziata o ingegnera e solo il 5% delle quindicenni italiane aspira a intraprendere professioni tecniche o scientifiche (dati Ocse, Istat ed Eurostat).

Il tema non è nuovo ed è stato già affrontato con successo in altri paesi. Negli Stati Uniti, ad esempio, Verizon Foundation e Makers — Women Making America hanno lanciato nel 2014 la campagna Inspire her mind con questo bellissimo video:

Il problema è sempre quello: le femmine hanno la stessa identica propensione dei maschi a impegnarsi e a riuscire nelle materie scientifiche. La società e la cultura tendono però a mortificare le loro capacità, scoraggiando l’impegno femminile in questi settori.

I dati parlano chiaro e danno un quadro assolutamente nitido della situazione: il 66% delle bambine americane (scuole elementari) dichiara di amare la matematica e la tecnologia; solo il 18% degli studenti delle facoltà di ingegneria, però, è femmina (dati National Science Foundation). Se le cose negli States vanno così, potete ben immaginare quale sia la situazione nelle nostre università.

Ora il nostro paese prova a cambiare rotta e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con il Dipartimento della Presidenza del Consiglio per le Pari Opportunità decide di dedicare marzo all’impegno femminile nelle materie scientifiche.

Le scuole di ogni ordine e grado possono partecipare all’inziativa, aderendo ai progetti visionabili a questo indirizzo. Le proposte didattiche riguardano attività formative per le studentesse ma anche per gli studenti..

Con l’iniziativa “Le studentesse contano!”, in particolare il MIUR invita le studentesse appassionate di materie STEM a inviare un videomessaggio per raccontare la propria esperienza. In bocca al lupo a tutte le ragazze che vogliono davvero contare!

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Trentino StartUp’s story.