Tirocini Lavorativi: secondo bando

«Sono molti i cittadini che vengono a chiedere un lavoro, più che un sostegno economico. E proprio per questo, dopo la positiva sperimentazione del primo bando, riproponiamo anche quest’anno l’avviso pubblico per consentire a una decina di trevigliesi di usufruire dei “tirocini di inserimento/reinserimento al lavoro” extra-curriculari: una misura di politica attiva del lavoro finalizzata a favorire l’inserimento o il reinserimento nel mercato del lavoro di persone fragili». Queste le parole del sindaco di Treviglio, Juri Imeri.

La richiesta di partecipazione deve essere presentata nei giorni 5, 12, 19 e 26 ottobre presso lo Sportello Unico dalle ore 8.15 alle ore 12.00 e la richiesta è ammessa esclusivamente sul modulo di istanza.

I soggetti beneficiari del tirocinio lavorativo devono possedere i seguenti requisiti: 
- essere residenti nel Comune di Treviglio dal 01/08/2013
- se cittadini extracomunitari, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno in corso di validità o fotocopia della ricevuta relativa alla presentazione di istanza di rinnovo del permesso di soggiorno del richiedente
- essere disoccupati e in cerca di lavoro ai sensi dell’art. 19 del D. Lgs n. 150/2015 e s.m. e i., senza percepire alcun reddito da lavoro, ivi compreso reddito da attività di lavoro autonomo e pertanto devono avere reso 
presso il Centro per l’Impiego o presso altro soggetto accreditato ai servizi per il lavoro: 
- Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (D.I.D.); 
- Patto di servizio personalizzato;

Possono partecipare al presente bando coloro che percepiscono ammortizzatori sociali passivi in conseguenza di disoccupazione involontaria e anche coloro che percepiscono redditi da invalidità che non precludono l’accesso al lavoro ai sensi della normativa vigente.

Non possono beneficiare del tirocinio lavorativo coloro che hanno in corso altri percorsi di politica attiva del lavoro, quali: 
- Dote Unica Lavoro
- Garanzia Giovani
- Dote Unica Persone con Disabilità

«Il primo bando per i tirocini lavorativi — afferma l’assessore ai Servizi alla Persona, Pinuccia Prandina — ha dato temporaneamente un impegno lavorativo a 16 persone, alcune delle quali si sono distinte per presenza, costanza, impegno e professionalità dimostrate durante le esperienze di tirocini lavorativi. L’Amministrazione Comunale in questa lunghissima crisi economica ha pensato di dare aiuto a chi ha perso il lavoro e di ridare loro speranza perché il tempo e la qualità della vita tornino ad essere accettabili».«Certo sono piccoli numeri, — aggiunge l’assessore -ma è sicuramente un gesto di sensibilità che si è concretizzato grazie alla generosità dell’azienda trevigliese Corden Pharma S.p.A, meglio conosciuta come Farchemia».

Link utili:

Per ulteriori info: Sportello Unico 0363 -317350