C’era una volta una storia

Sono passati diversi anni da quando ho iniziato a scrivere.

All’inizio era a scuola, dove imparai per la prima volta le parole semplici per poi passare a quelle più complesse, poi ci fu quella volta che mi venne in mente una storia per uno dei miei giocattoli preferiti. C’era un piccolo Micronauta bianco con il suo cavallo Oberon.

Era una storia senza alcuna pretesa, ero curioso io stesso di capire che cosa stessi scrivendo e dove volessi arrivare. Sarò stato forse in quinta elementare. Ricordo ancora il momento della mia creatività. Mi mettevo comodo nel mio banchetto in cucina. Il foglio di un quadernetto avanti e la penna.

Image free available from: http://publicdomainarchive.com/public-domain-images-letter-press-screen-printing-office-desk-work-t-shirt-camera-wood/

Era divertente.

Non ho purtroppo conservato il testo. Non so che fine abbia fatto. Non ho nemmeno più il mio Micronauta col suo cavallo bianco. Eppure mi ricordo il viso di me stesso in quella cucina piccola dove il sole mi illuminava il viso e io stavo per la prima volta in vita mia creando un piccolo racconto.

Avevo appena dieci anni.

Ci tornerei volentieri a quell’età. Non per recuperare i famosi fogli perduti, solo che non mi sono mai reso conto di come è bello avere quell’età. Un bel salto indietro nel tempo che però diventi reale non mi dispiacerebbe affatto.