Non penso che il tuo sia un vanto, ma è un continuo rimarcare.
Pietro Malnati
1

Caro Pietro, temo ci sia un fraintendimento di fondo. Guerrieri Agitati nasce per raccontare il quotidiano, le piccole questioni che gli Epilettici devono affrontare. E lo faccio attraverso la mia esperienza.

Non è un pubblicazione di carattere medico-scientifico, perché non sono medico e nemmeno un ricercatore. Se per questioni più rilevanti intendi aspetti della malattia che rientrano in questi ambiti credo tu debba rivolgere la tua attenzione a pubblicazioni specializzate.

Se invece quell’espressione era un invito, o un consiglio, a scrivere di problemi che secondo te sono più importanti, tralasciando l’Epilessia, ribadisco che questa pubblicazione parla proprio di quello, sia che io pubblichi un pezzo “libero” sia che lo faccia per AEER Onlus. Di cosa dovrei scrivere, se non di Epilessia, in una pubblicazione sull’Epilessia?

In merito al pezzo sul dentista. Per quanto ti possa sembrare un pezzo di costume, addirittura svilente, in realtà il tema è serio. I pazienti epilettici soffrono di problemi ricorrenti al cavo orale, dalle banali gengiviti, alle lacerazioni più o meno profonde della lingua o la rottura dei denti. Ne ho scritto in modo leggero, proprio perché non sono un medico, ma il problema esiste eccome.

La malattia, e la terapia, hanno un impatto fortissimo sulla vita dei pazienti, e ti assicuro che la mia situazione è rosa e fiori. Non vado in giro a raccontarlo a tutti, solo a chi serve e quando serve, e non ci penso tutto il giorno, ho una vita ben più felice. Ma c’è chi invece no, non può fare a meno di pensarci, perché ha crisi tutto il giorno e purtroppo non ha tempo di occuparsi d’altro. Fra questi c’è chi sceglie di raccontarsi, come faccio io, e chi no.

Grazie per il tuo intervento e un saluto a tua nonna.

A.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Andrea G. Capanna’s story.