La vanità dietro al selfpublishing
Marco Mancinelli
167

Un’ottima analisi, Marco! Sono, ahimè, totalmente d’accordo con te. Qualche tempo fa mi hanno chiesto di recensire un libro, che ad occhio sembrava carino e non appartenente al genere che hai descritto. Beh, era terrificante. Uno stile da riassuntino, nessuna introspezione psicologica, un vocabolario che farebbe arrossire uno studente di seconda elementare. Ma l’editore non si vergogna?

Like what you read? Give Virginia Pili Tr&Ed a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.