Vivere il momento presente e scoprire il potere di adesso

In questo articolo ti racconto come puoi riuscire a vivere il momento presente nella vita quotidiana, con l’aiuto delle parole di Eckhart Tolle e dei sui libri sul potere di adesso.

“Non vi è stato mai un tempo in cui la vostra vita non fosse adesso, né vi sarà mai.”
“L’inizio della libertà è la realizzazione che tu non sei «colui che pensa».
Il momento in cui cominci ad osservare colui che pensa, si attiva un livello di coscienza più alto.
Incominci a renderti conto che esiste un vasto regno di una intelligenza al di là del pensiero e che il pensiero è solamente un minuscolo aspetto di quell’intelligenza.
Ti rendi anche conto che tutte le cose che hanno veramente importanza — bellezza, amore, creatività, gioia, pace interiore — nascono al di là della mente.
Incominci a risvegliarti.”

Tratto dal libro “Come mettere in pratica il potere di adesso” di Eckhart Tolle.

Eckhart Tolle è uno dei miei maestri preferiti. Non credo sia considerato un vero e proprio maestro spirituale, ma io lo reputo tale per me.

Aperta parentesi… Il maestro — di per sé — non può definirsi tale, è sempre l’allievo che riconosce il maestro… chiusa parentesi!

Lo scoprì qualche anno fa quando lessi il libro “Il potere di Adesso”, un testo che mi ha permesso di diventare più consapevole e mi ha aiutato a trovare la strada per riuscire a vivere nel momento presente, quel famoso “qui e ora” di cui più di venti anni fa lessi per la prima volta sui libri di Zen e i testi di Osho.

Non sei colui che pensa

Il momento presente (o “Hic et Nunc” — come dicevano i latini) è l’unico momento reale che esiste. ORA è un eterno momento, inafferrabile, poiché un attimo prima è passato e un attimo dopo non c’è ancora.

In questo “presente” possiamo riscoprire la nostra vera natura, così — con un linguaggio più comune a noi occidentali — Eckhart Tolle ci aiuta a comprendere meglio questo concetto fino a spingerci a sperimentarlo nella vita quotidiana, come unico strumento per scoprire chi siamo veramente.

In questo momento di presenza, sarà possibile realizzare che non siamo “colui che pensa”, dal momento che possiamo osservarlo. Se possiamo esserne il testimone, significa che non siamo quello — e da qui inizia il risveglio, poiché comprendiamo che siamo molto di più del nostro corpo e della nostra mente.

Continua a leggere l’articolo su www.visioneolistica.it/vivere-il-presente-il-potere-di-adesso/