Aria di cambiamento

https://youtu.be/zbnJo88kuP8

Ieri ho sostenuto lo scritto dell’esame di geometria. Era il secondo tentativo: sono sicuro che sia andato meglio della prima volta, ma non così tanto da essere ammesso all’orale.

Non era una giornata qualunque ma la giornata della memoria. Non va dimentica ciò che è successo settanta anni fa, ma non bisogna nemmeno chiudere gli occhi di fronte a quello che sta succedendo nella nostra epoca. Come ha detto Zoro nella puntata di Gazebo “è tutto collegato”. Il mondo è pieno di guerre. I muri e le recinzioni che caratterizzarono i campi di concentramento sono ancora presenti in altre forme.

Mi lascio dietro questa malinconia e cerco di guardare al futuro, mio, egoisticamente parlando. Sono alla soglia dei 20 anni e da un pezzo sento la necessità di un cambiamento nella mia vita. Mi serve un cambiamento di atteggiamento, di mentalità. Quello che mi manca è però il coraggio per metterlo in atto. Forse sono troppo legato al mio stile di vita, alla mia routine…