Di Sara Volino Coppola, Partner di yourDIGITAL

Image for post
Image for post

In questo periodo si fa un gran parlare della trasformazione digitale focalizzandosi sul ripensamento del proprio prodotto e sul supporto con il cliente finale che, ormai abbiamo compreso tutti, va ridisegnato in ottica multicanale.

Questa visione, però, rappresenta solo la punta di un iceberg: la trasformazione digitale spesso parte dalla definizione di una strategia di vendita, di riposizionamento dell’azienda o del prodotto, ma è una strategia vincente quanto più è pervasiva all’interno dell’azienda.

Sfruttando opportunamente le esperienze dei clienti si potranno, ad esempio, indirizzare al meglio la gestione delle scorte e la loro distribuzione logistica così come le linee di produzione. …


I pilastri su cui costruire un “Transformation Journey” di successo.

Di Alessandro Merighi, Partner di yourDIGITAL

Image for post
Image for post

L’emergenza che stiamo vivendo ci porta a ripensare il nostro business e alla società in cui viviamo e nel farlo intravediamo le grandi opportunità offerte dalle tecnologie; il modo in cui adottarle non è invece così chiaro. Proviamo a dare alcune indicazioni pratiche nate in anni di esperienza sul campo nel modellare organizzazioni in grado di accogliere e promuovere l’innovazione tecnologica.

Una delle domande che ci si pone in questo periodo di stravolgimento della quotidianità, sia lavorativa che sociale, riguarda la stabilità del cambiamento che viviamo, specialmente quando si parla di mobilità. Ci piace infatti considerare le limitazioni cui siamo costretti come una soluzione temporanea ad una emergenza che presto o tardi terminerà e, conseguentemente, le soluzioni adottate in questo periodo diventano strumenti temporanei da impiegare nell’attesa del ritorno alla normalità di prima. …


«Se la nostra azienda considera centrali le relazioni sociali tra le persone, non dovrebbe avere degli strumenti social al proprio interno per supportare queste relazioni?»

Image for post
Image for post

Ricordo ancora quella conversazione. Era gennaio di tanti anni fa. Gocce di pioggia rigavano il vetro della grande finestra. Chi parlava era il vice presidente per lo sviluppo tecnico e del business. L’azienda era una multinazionale con 8000 dipendenti.

Mi piaceva parlare con lui, ogni volta che uscivo dal suo ufficio avevo nuovi spunti di riflessione e nuove idee da mettere in campo. Guardava avanti: la sua testa era ben concentrata sui problemi contingenti, economici, di mercato, tecnici, ma il suo pensiero cercava di disegnare il futuro in modo che fosse favorevole allo sviluppo e alla crescita. …


Stiamo vivendo uno scenario inimmaginabile fino a pochi mesi fa, che oggi colpisce milioni di persone. Sono state chiuse le attività aperte al pubblico, le scuole, le università, i centri di aggregazione. Quella che l’OMS, l’11 marzo 2020, ha dichiarato una pandemia, ha messo tutti in difficoltà e sta avendo un impatto crescente sull’economia globale.

Image for post
Image for post

Anche per i più lungimiranti, abituati a guardare oltre il medio termine, questa situazione è certamente preoccupante e complessa: obbliga tutti a pensare rapidamente fuori dagli schemi.

Nelle aziende, è ora di disegnare nuovi percorsi, pensare nuove strategie e nuovi modelli per reagire.

Siamo in contatto costante con le aziende del tessuto imprenditoriale italiano. Parlando con loro delle problematiche legate al Covid-19, abbiamo delineato una panoramica delle principali difficoltà che stanno…


Quante volte è capitato che la mancanza di innovazione sia stata la causa di inefficienza per un’azienda?

Image for post
Image for post

(Gennaio 2020)

Un’impresa raggiunge il successo, organizzando e gestendo al meglio la sperimentazione e l’innovazione.

Ma oggi come è possibile innovare in modo organizzato e strategico?

Ci confrontiamo molto spesso con aziende che hanno l’esigenza di innovare e di trasformare la cultura imprenditoriale dei propri territori.

In questo caso abbiamo deciso di affrontare questa tematica intervistando Gianmarco Covone, Innovation Manager in Sellalab, per conoscere come le Corporate sono impegnate nell’innovazione ed animazione dei territori.

Gianmarco Covone è esperto in Open Innovation e Digital Transformation, ha maturato esperienza nella valorizzazione dell’innovazione in chiave «open», sia in contesti startup che corporate.

Nel 2018 è entrato a far parte del Gruppo Banca Sella come Innovation Manager in Sellalab, piattaforma di Open Innovation del Gruppo Sella.

  • Nell’immaginario collettivo l’idea di innovazione è direttamente associata al rischio, mentre l’idea di banca è naturalmente associata al risparmio, alla prudenza. Come fa Banca Sella a superare questo stereotipo e ad andare oltre l’industria del banking?

Image for post
Image for post

La trasformazione digitale in atto è molto di più di una rivoluzione industriale: è una mutazione genetica della nostra specie, un cambio di identità nel modo di pensare e di comunicare che modifica profondamente anche il rapporto tra le aziende e i loro clienti. Questo, per chi fa impresa, si traduce in:

  • Necessità di una presenza nel mondo digitale con un nuovo linguaggio
  • Esigenza di nuovi modelli di business
  • Trasformazione del prodotto/servizio (che deve includere l’esperienza digitale, ma non solo)
  • Modifica dei processi produttivi (in termini di efficienza e velocità)
  • Cambio dell’organizzazione e della cultura aziendale

Una trasformazione radicale che, impattando su tutte le direttrici dell’azienda, necessita sia di un supporto strategico che di un supporto specialistico.

Il Digital Transformation Manager è la figura preposta a supportare la trasformazione digitale dell’azienda su entrambi i piani: quello strategico e quello operativo. …


Image for post
Image for post

yourDIGITAL, verticale di YOURgroup, presenta i risultati del quarto trimestre 2019 con la conferma di una crescita costante del gruppo: +37% di progetti gestiti, 148 partner attivi, 6 vertical C-Level (yourDIGITAL, yourCFO, yourHR, yourCEO, yourNEXT yourCPO), presenza internazionale: in Svizzera, Regno Unito, Montecarlo, Polonia e Francia.

Per yourDIGITAL, la chiusura del quarto trimestre del 2019 è stata molto positiva. Dalla nascita come divisione di YOURgroup, avvenuta nel 2016, la società ha registrato un trend di crescita totale del +40%.

Oltre alla crescita nei mercati Food & Bevarage, Automotive, Fashion, Health Care, Gaming si distinguono le nuove industries presidiate come Insurance e Telco, grazie all’acquisizione di nuovi clienti, su progetti che hanno visto yourDIGITAL coinvolta come partner per la creazione di vantaggio competitivo e attraverso strategie che rendono le organizzazioni più sostenibili e veloci, in grado di sfruttare le innovazioni tecnologiche e di governance che presidia yourDIGITAL grazie al suo network di buone pratiche internazionali. …


Image for post
Image for post

Non è mai facile scrivere un articolo. Ho sempre voglia di dire tante cose e di farlo in modo chiaro e soprattutto di farlo in modo che porti valore a chi mi legge. La vita lavorativa di Imprenditori e Manager è sempre molto frenetica e il tempo scarseggia sempre, deve essere impiegato bene.

Quest’articolo è scritto per Imprenditori e Manager che cercano finalmente una guida, un metodo per capire come affrontare il percorso di Trasformazione Digitale della propria azienda senza sprecare risorse ed inciampare nei classici e ormai conosciuti errori.

Oggi voglio raccontarti una storia. Riguarda me, ma se avrai la pazienza di leggermi sino in fondo, scoprirai che sei TU il vero protagonista. …


Tutti vogliono diventare digitali. Il primo passo è capire veramente di cosa si tratta.

Image for post
Image for post

Per alcuni dirigenti si tratta di tecnologia. Per altri, il digitale è un nuovo modo di interagire con i clienti. E per altri ancora, rappresenta un modo completamente nuovo di fare affari. Nessuna di queste definizioni è necessariamente errata. Ma prospettive così diverse spesso portano in conflitto la leadership, perché riflettono una mancanza di allineamento su una visione comune riguardo alla direzione in cui l’azienda deve andare. Ciò si traduce spesso in iniziative frammentarie o sforzi fuorvianti che portano a perdere opportunità o a prestazioni lente.

Anche se i CEO portano avanti i loro programmi digitali, vale la pena fermarsi per chiarire il termine. I leader aziendali devono avere una comprensione chiara e comune di cosa significhi esattamente per loro e, di conseguenza, cosa significhi per la loro attività. …


Se vuoi fare la differenza in futuro dovresti prestare attenzione

Image for post
Image for post

Per scoprire come ottenere un’organizzazione capace di innovare costantemente, dal 2015 al 2018 abbiamo intervistato 230 amministratori delegati in Europa.
Il 70% di questi afferma di avere avuto bisogno di quattro competenze determinanti: Critical Thinking, People Management, Cognitive Flexibility e Creativity. Per il World Economic Forum, nel report “THE FUTURE OF JOBS” sono considerate skills del futuro.

Per supportare l’HR nella formazione, nasce Companies Talks.
Companies Talks è un incrocio tra uno spettacolo teatrale e un corso di business. Usa le storie delle grandi dot-com americane come Amazon, Airbnb e Kickstarter, per formare sulle competenze del domani.

Per fare un esempio, grazie alla storia di Google ha la possibilità di parlare di Critical Thinking, con Facebook invece discute di People Management. …

About

yourDIGITAL

Il nostro impegno è a fianco dei CEO, per creare vantaggio competitivo sfruttando le opportunità della Digital Economy.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store