Serializzando

Summer Mag 2016

Estate. Periodo di sole, mare ed in generale viaggi. Occasione per rigenerare le forze, in relazioni alle proprie possibilità, in attesa del ritorno alle fatiche dei giorni feriali. Ma andare in vacanza vuole spesso dire rinuncio agli agi tecnologici che tanto ci procurano assuefazione durante l'inverno. Con un traballante wifi, nelle situazioni migliori, o una limitata connessione dati si può dire addio per il momento a Netflix o qualsiasi altra piattaforma di streaming. Avere Sky è un colpo di fortuna. Ma per i maniaci seriali, ecco un messaggio: non demordere (o andare fuori a gustarsi il mondo fisico, ma così dovremmo accartocciare questa rubrica).
La televisione generalista, strano ma vero, può nascondere nella desolazione delle repliche (o delle mediocri produzioni germaniche) delle autentiche perle.

Rai3 trasmette in questo periodo, come preserale (20:10) The Newsroom, serie tv scritta e prodotta per HBO da Aaron Sorkin, giustamente celebrato sceneggiatore di The Social Network, Moneyball, Steve Jobs e altro ancora. Qui Sorkin si addentra nel mondo del giornalismo, dietro le quinte di una fittizia TV via cavo (ACN), comunicando una visione dell’informazione e della politica, iniziato con Sports Night e The West Wing, il tutto presentato con una scrittura incisiva e brillante.

Continua la programmazione ballerina che Rai2 riserva a questo gioiello della serialità. Dopo spezzettamenti e rimandi, il canale aveva dato spazio a Luglio alla settima ed ultima stagione dello show (in tutta sincerità la meno convincente, priva di una direzione da dare ai personaggi e che spreca anni di scrittura e cura dei caratteri, non sempre ottimi, ma capaci di recuperare sulla distanza). Dopo una relega in seconda serata, però, il sopraggiungere delle Olimpiadi ha causato la sospensione, si pensa fino al 21 Agosto. Un peccato, per le bistrattate vicende di Alicia Florrick, immersa in un ambiente politico/legale reso eccezionalmente intrigante ed intelligente dai coniugi King.

Chiudiamo la tripletta rovistando nei ricchi palinsesti dei canali prettamente seriali, con una serie poco conclamata, ma personalmente invitante. Come TGW, Numb3rs è prodotta dai fratelli Ridley e Tony Scott. Rai4 la propone in due blocchi di tre episodi l’uno, dalle 9:15 alle 10:40 e dalle 15:52 alle 17:24. Narra dei fratelli Eppes, Don, agente del FBI, e Charlie, matematico, e dell’utilizzo della matematica nella risoluzione dei casi. Un po' datata, si sviluppa principalmente come procedurale stand alone, con pochi elementi di continuity, ma forte di un cast di personaggi ai quali affezionarsi e delle basi scientifiche su cui si basano le trovate di ciascun episodio. Infatti ha fatto uso continuo consulenze di livello, proponendo equazioni, teorie e principi sempre validi ed utilizzabili nei casi proposti. Di seguito esempi di ciò:

http://numb3rs.wolfram.com/