Coach Canova about Bekele’s double announcement

ITALIAN VERSION

Alberto,

dimentica i mondiali. Naturalmente tutti i più forti debbono al momento dire che vogliono correre i mondiali se selezionati, ma questo non è assolutamente nei piani di Kenenisa (e sarebbe una totale assurdità : che cosa può aggiungere alla carriera ed alla immagine di Kenenisa un titolo dequalificato in Maratona, qualora avesse il record del mondo e vincesse Londra ad Aprile ?).

Come ti ho detto, prima di seguirlo tecnicamente (collaborazione ora interrotta n.d.r) quando ancora correva solo in pista, ritenevo un errore che gareggiasse con tale continuità, ma quando l’ho conosciuto bene, ho dovuto accettare il fatto che questa è la soluzione migliore per un fenomeno come lui, che : 1) se non ha una gara abbastanza vicina, diventa pigro, si allena poco, mette su peso e poi trova più difficile ritrovare la condizione, e 2) ha una capacità di recupero, sia fisico sia nervoso, assolutamente incredibile.

La migliore soluzione è pertanto quella di rimanere al 90% della forma lungo tutta la stagione, gareggiando spesso senza particolari tensioni nervose, da cui è più facile salire vicino al 100%.

Riguardo Dubai, sinceramente non penso possa attaccare il record. L’idea era quella di correre per un tempo leggermente inferiore a 2:04', come un “lungo specifico”, e di provare a Londra, che è sicuramete più difficile come percorso, ma anche maggiormente importante come immagine. Ma con Kenenisa non si può mai dire….

ENGLISH VERSION

Alberto,
forget the worlds!! Of course all the stronger must be said at the time they want to run the world if selected, but this is absolutely not in the plans of Kenenisa (and it would be complete nonsense: what it can add to the career and image of Kenenisa a title in Marathon, if he had the world record and won London in April?).
Like I said, before following him technically(now no more) when he still ran only on the track, I thought a mistake competing with such continuity, but when I knew him well, I had to accept the fact that this is the best solution for a phenomenon like him that: 1) if he does not have an enough close competition, he becomes lazy, he trains not so much, put on weight and then find it harder to find the shape ,and 2) he has a recover, both physical and nervous, absolutely amazing.
The best solution is therefore to remain at 90% of shape throughout the season, competing often with no particular nervous tension, from which it is easier to get close to 100%.
About Dubai, I really do not think it can attack the record. The idea was to run for a slightly shorter time to 2:04 ‘, as a “long-specific”, and trying to London, which is for sure more difficult as course, but also more important as the image. But with Kenenisa you can never say ….