Una scienza novissima…

“Quanto più profondamente penetriamo nel mondo submicroscopico, tanto più ci rendiamo conto che il fisico moderno, parimenti al mistico orientale, è giunto a considerare il mondo come un insieme di componenti inseparabili, interagenti e in moto continuo, è che l’uomo è parte integrante di questo sistema” — Fritjof Capra

Molte volte ho ripensato alla frase di Marco Guzzi, “un’altra scienza è possibile e necessaria” e penso che ogni giorno di più questo sia vero. Vi sono innumerevoli strade da poter percorrere perché la scienza sia parte del cammino dell’uomo e non si arrocchi su un castello di tecnicismi ostili. La ‪scienza‬ deve diventare — e forse adesso può davvero diventarlo — novissima, ovvero tornare alle origini. Dopo l’abbuffata di riduzionismo, che per quanto ottocentesco informa potentemente il sentire comune del nuovo millennio, è tempo — questo — di renderla di nuovo parte integrante dell’avventura umana.

science-world-210775_640

Oso dire, e molti miei colleghi mi guarderebbero come matto, che va coniugata con pieno coraggio, con la ricerca culturale e spirituale. In una maniera inedita forse ancora tutta da scoprire.

O meglio, da riscoprire.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Marco Castellani’s story.