L’attesa è finita, inizia la “parte seconda”

Ci siamo!!!

Finalmente oggi è uscito il mio nuovo romanzo, Il libro perfetto, pubblicato da Antonio Tombolini Editore nella collana Officina Marziani.

Il libro è disponibile su Amazon, sullo store della casa editrice, su iBooks e in tutte le principali librerie online.

E’ stato un lungo viaggio quello che mi ha portato a raggiungere questo importante traguardo, un viaggio che ho provato a condividere con te in queste ultime settimane prima della pubblicazione, partendo da una domanda:

perchè ho scritto questo libro?

Non so se sono riuscito a trasmetterti tutte le emozioni, le aspettative, il significato che questo libro ha rappresentato per me. In realtà non so nemmeno se hai seguito tutte le tappe di questo viaggio di avvicinamento. Resta comunque il fatto che il semplice fatto di scrivere queste righe mi ha aiutato a fare chiarezza sulla strada percorsa, ma soprattutto su quella che mi aspetta ancora davanti.

Oggi mi sento un pò come Lorenzo, il protagonista della mia storia, che durante un viaggio in India si imbatte in un libro incompiuto, in cui è stata scritta la storia della sua vita fino a quel momento. O meglio, quella che sarebbe stata se avesse fatto scelte diverse. Dopo averlo letto, capisce che c’è solo una cosa da fare: chiudere il libro e iniziare a scrivere il seguito della storia.

A vivere la seconda parte della sua vita.

Ecco cosa farò quindi. Chiuderò questo capitolo della mia vita, quello che mi ha portato fino a qui, in questo luogo e in questo istante in cui tu stai leggendo queste righe. Mi alzerò dalla sedia e inizierò a scrivere il seguito della mia storia. Non so se per farlo dovrò raggiungere un monastero sperduto sull’Himalaya, o semplicemente tornare a casa. Quello che so è che, nel momento in cui si presenterà la scelta, non mi farò troppe domande e seguirò il mio istinto. In fondo, se Lorenzo non avesse agito in questo modo, non avrebbe mai cambiato la sua vita, non avrebbe mai incontrato… eh no questo è spoiler, non ve lo dico!

Devo imparare dal mio personaggio, dal Lorenzo che vive dentro di me. E forse la stessa cosa vale anche per te. Nell’attesa, se proprio non hai altro da fare, ti consiglio una bella lettura che ti potrebbe dare qualche spunto.