B Calm and B Corp
Published in

B Calm and B Corp

Cucire dignità per chi è rimasto ai margini

La storia di Luciana delle Donne e Made in Carcere

Questo episodio di Workout racconta la storia di Luciana Delle Donne, fondatrice di Made in Carcere, azienda che produce manufatti che nascono dall’utilizzo di materiali e tessuti esclusivamente di scarto, realizzati da detenuti all’interno delle carceri.

Nel racconto di Luciana vita personale e professionale si intrecciano quasi senza distinzione, mostrando come i valori di responsabilità, organizzazione e creatività abbiano caratterizzato la sua storia nei rapporti familiari e lavorativi. Aiutare altri, per Luciana, è fonte di gratificazione e la porta, dopo una carriera brillante in ambito bancario, a fondare Made in Carcere.

Attraverso il lavoro sartoriale che, come precisa Luciana, non è solo esecutivo ma anche creativo, i detenuti ritrovano la serenità che può dare l’avere un proprio posto nel mondo e una strada da seguire che li allontani dalle difficili esperienze che spesso caratterizzano la loro vita.

Un esempio di economia rigenerativa, che dona letteralmente una seconda vita ai materiali e alle persone che vengono considerati “di scarto”, mostrando invece come da questi possano nascere meravigliose creazioni.

Può interessarti anche

--

--

--

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store
Irene Brambilla

Irene Brambilla

More from Medium

NFT Bumi Forest collectible items for sustainability and conservation

Starting a new chapter (in Climate!)

VCSIA Winner — Sophie Ellis

AI based improvisation tool for guitar (part 1)