Calciala Sergione!

Siamo lì, possiamo vincerla, manca poco alla fine.

Buttano la palla da noi, Sergio la prende. Potrebbe calciarla di nuovo di là. Ma è il Capitano, oggi è in condizione, ci pensa un attimo, poi carica.

Calciala!”, dico io dal divano.

Teniamola un po’ noi”, pensa lui.

La pulizia arriva con un secondo di ritardo, palla persa. Terzo cucchiaio di legno di fila

Ma alla fine ha ragione Sergio. In quel gesto, in quell’azione, c’è il coraggio, l’orgoglio di suonare la carica finale, la voglia di sfanculare chi ti dice “questa potrebbe essere la 100sima sconfitta di Parisse in nazionale”. C’è la lotta del Capitano, c’è l’uomo e il condottiero che non molla, che vede i suoi compagni esausti e pensa “tranquilli ragazzi, ci penso io”. Quindi hai ragione tu Sergione, recordman di presenze al 6 nazioni: carica!

Saranno anche 100 sconfitte, ma sono 101 volte che ci si rialza e si grida “mai paura!”.

E poi magari anche se calciavi si perdeva comunque. Scozzesi del cazzo.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.