Caffeina si racconta a Focus Economia, su Radio 24

La Startup di successo della settimana.

È questo il titolo attribuito a Caffeina da parte della redazione di Focus Economia di Radio 24 celebre programma di approfondimento economico condotto da Sebastiano Barisoni, da cui abbiamo avuto il piacere di essere intervistati in diretta venerdì 9 marzo 2018.

Ecco l’estratto della puntata.


Tiziano Tassi, amministratore delegato di Caffeina, buonasera.

Buonasera Sebastiano.


Allora senta, cosa fa Caffeina, quanti anni ha — non Caffeina, ma lei — quanti siete, dove andate, un fiorino.

Caffeina è un’agenzia digitale creativa e il lavoro che facciamo è supportare i manager che lavorano per aziende e brand prevalentemente consumer, quindi che si rivolgono ai privati, ad utilizzare il digitale per avere un impatto concreto. Quindi dimostrare che il digitale non funziona soltanto sul computer o sullo smartphone, ma che in realtà è ormai parte del mondo in cui viviamo e può servire effettivamente a raggiungere risultati concreti.

Caffeina nasce circa 6 anni fa, da me e i miei due partner Antonio Marella ed Henry Sichel. In questi 6 anni, da tre persone siamo diventate circa cento e stiamo ancora crescendo. Abbiamo sedi a Parma, dove tutti e tre abbiamo studiato e siamo tornati dopo esperienze in multinazionale, e poi abbiamo aperto anche un ufficio a Roma e Milano.


Che cosa fate esattamente e quanto fatturate.

Allora, l‘anno scorso abbiamo chiuso a circa 5 milioni di euro, l’anno prima a poco meno di 3 milioni e mezzo e l’anno prima ancora un milione e seicentomila circa. Quindi abbiamo avuto un buon percorso di crescita, data dal fatto che le aziende con cui lavoriamo — vi cito alcuni nomi in diversi settori: il gruppo Parlamat, Ferrero, Furla, Enel, Genialloyd, Ubi Banca, Giorgio Armani — ci danno l’incarico di creare per loro dei progetti di interazione digitale o delle campagne di comunicazione digitale.

Ad esempio sui social media, piuttosto che la creazione di servizi che permettano di digitalizzare l’esperienza di un consumatore o di un cliente per riuscire ad aiutarli a raggiungere risultati di business. In particolare, possiamo parlare di riduzione di costi in alcuni casi, aumento delle vendite in altri oppure sostegno del brand.


Insomma, fate consulenza di digital marketing integrata. [..] Dunque, Tiziano Tassi, due cose mi mancavano, visto che lei oggi rappresenta la Startup che portiamo per risollevarci dopo la poco invidiabile classifica del venerdì. Chi vi ha aiutato economicamente a creare Caffeina e quanti siete.

Abbiamo creato Caffeina con i nostri “sudati” risparmi da studenti e da giovani lavoratori. Quindi siamo partiti con poco capitale, che ci è servito per pagare prima i dipendenti e le spese dell’azienda per aiutarla a sostenersi. Consideri che il nostro lavoro ci permette di essere profittevoli dal giorno uno, perché sviluppiamo un business basato sui servizi.

Dopo due anni da quando abbiamo cominciato Docomo Digital — che è la vecchia Buongiorno — ha lanciato un incubatore di Startup chiamato B-ventures con sede a Parma e che poi si è espanso in altre città. Noi siamo stati selezionati come la prima Startup supportata.


E le Banche?

Argomento doloroso, perchè all’inizio il supporto è stato purtroppo meno di zero. Anzi, c’è un piccolo aneddoto che vorrei raccontare. Dopo sei mesi dall’inizio stavamo cercando un piccolo fido di diecimila euro tra richieste, approvazioni, garanzie personali e quant’altro, e quando poi ce l’hanno concesso più o meno nove mesi dopo eravamo già cresciuti così tanto che non ne avevamo più bisogno. In realtà, non l’abbiamo mai utilizzato.

Da lì abbiamo imparato a a sostenerci grazie al nostro cash flow e una gestione oculata. Oggi siamo diventati totalmente solidi e abbiamo — non dico la fila fuori dalla porta ma quasi — di banche che hanno liquidità da investire.


Quanti siete?

Oggi contiamo un team di circa cento persone e stiamo assumendo su tutte e tre le sedi, Parma Roma e Milano.


Grazie e in bocca al lupo ai cento collaboratori, a lei e a chi ha creato nel 2011 Caffeina. Grazie a Tiziano Tassi.

Grazie a lei.

#neversleep