My Escort, il nuovo singolo

“Parentesi Estive”, si accendono le luci sul nuovo lavoro della band

My Escort

I My Escort, pop band vicentina in forze dal 2010 e con un primo fortunato album all'attivo (“Canzoni in ritardo” uscito nel 2015), danno alla luce oggi il primo dei 3 brani del nuovo Ep “Parentesi estive”.

Ed è proprio l’omonimo singolo, il primo episodio di quello che diventerà poi anche un cortometraggio, ad aprirci le porte di questo progetto, che vedrà i suoi sviluppi a Settembre con la pubblicazione del secondo singolo, chiudendo a Dicembre con una bonus track. Il tutto verrà stampato in 100 copie a tiratura limitata in vinile 45 giri (già prenotabile).

La copertina, di Luigi Pietro Scantamburlo

Dalla pagina della band:

……Le parentesi di cui parla il titolo del singolo e del progetto stesso si aprono a maggio e si chiuderanno alla fine dell’estate. Conterranno una metanarrazione che vestirà i panni di una storia estiva in cui chiunque potrebbe riconoscersi, certamente noi che ne siamo gli autori.
Portiamo in scena da un lato il concetto frivolo e leggero di una relazione estiva col suo inizio sognante ed allegro e dall'altro la chiusa in ombra e malinconica dell’addio che coglie chi l’ha vissuta ritrovandosi poi a ricordarla, pervaso dalle sensazioni accompagnate dai primi freddi settembrini.
Esiste anche un lato umbratile, meno palese, nascosto tra le pieghe della canzone: l’amarezza per lo scorrere del tempo, leitmotiv spesso presente nei nostri lavori.
In ultimis, l’intero progetto, completo quindi di tutte le sue parti che andremo a scoprire col passare dei mesi, vorrebbe rappresentare anche la dualità uomo/donna……

Con questo piccolo Ep si riempie l’attesa per il secondo album che i ragazzi hanno in cantiere, ovvero “Il giardino delle consuetudini”, che non mancheremo di condividere in caso di novità.

E ora, il pezzo in questione: un brano nè più e nè meno pop, lambito da quelle influenze sonore elettro-malinconiche che stanno invadendo la scena cantautorale italiana, con delle liriche che si prestano abilmente ad una lettura anche personale da parte dell’ascoltatore.