ENOGASTROARTISTICA: l’evento che ha unito Arte & Food

Si è svolto lo scorso 30 aprile ENOGASTROARTISTICA, evento conclusivo di un project-work a cura degli studenti dei Master di Economia e Management dell’Arte e dei Beni Culturali e di Management dell’Enogastronomia della Business School de Il Sole 24 Ore in collaborazione con Sauce & Life.

La suggestiva sede dello Spazio MACSI, nello storico quartiere di Borgo Pio a Roma, ha ospitato una performance dello chef-iconografo Luca Giovanni Pappalardo, nella quale alcune opere d’arte sono diventate ricette.

EnogastroArtistica ha visto il racconto di 10 opere attraverso altrettante ricette che sono state poi giudicate da una giuria di esperti e appassionati d’arte e cucina. Durante l’evento ogni gruppo di lavoro, composto da studenti dei due Master, ha avuto la possibilità di raccontare quali caratteristiche lo hanno spinto a legarsi ad una determinata opera e come è avvenuto il personale “viaggio” che l’ha trasformata in un piatto.

Ai giurati l’arduo compito di decretare quale gruppo tra i presenti ha meglio risposto ai criteri di Coerenza tra l’opera e la ricetta, Originalità, Armonia estetica del piatto, Legame con il Brand. Due Menzioni Speciali sono state inoltre assegnate a discrezione dei tanti giurati interventi: Giusy Ferraina (La Tognazza Amata), Sandra Zingarelli (Rocca delle Macie), Paolo Colavita (Colavita Olio), Nadia Kervat (Dirigente Rai), Stefania Grippo (Designer), Simona Cresci (Giornalista e critico d’arte), Massimo Eugeni (Trasporti d’arte), Laura Traversi (Giornalista e critico d’arte), Alessandra Moneti (Giornalista ANSA “Terra e Gusto”), Claudia & Alessandro (Food Blogger “Cheese Loves Pepper”), Chiara Caruso (Food Blogger “In Cucina con mia Sorella”), Tamara Giorgetti (Food Blogger “Un Pezzo della mia Maremma”), Roberta Castrichella (Food Blogger “Roby Sushi”), Laura Becchis (Food Blogger “Semplicemente Cucinando”), Rosalia Imperato (Food Blogger “Caramel à la Fleur de Sel”), Fabiola Pulieri (Food Blogger “Rosso in Cucina”), Michela Lattanzio (Artista), Alessia Carlino (Curatore e giornalista “Inside Art”), Emiliano De Venuti e Michela Corvino (Vinoforum).

Meritatissima la vittoria di “Terra e ali” — in copertina-, un connubio tra l’opera di Francesco Paglia e il brand “La Molisana”, realizzato da Anna (Enogastronomia), Francesco (Enogastronomia), Gaia (Arte), Maria (Arte) e Nicoletta (Arte).

E proprio a Francesco Paglia e a Raul va un ringraziamento speciale per essere intervenuti all’evento, ma non solo: questi due giovani artisti, di grande talento e alla ribalta sulla scena dell’arte contemporanea, hanno dimostrato grandi doti umane, un’estrema disponibilità a collaborare con il nostro lavoro, oltre che un grande entusiasmo. A loro si aggiungono naturalmente anche gli altri artisti Francesco Arecco, Paolo Bini, Luigi Milani, Opiemme, Lia Pascaniuc, Tommaso Santucci, Wonderingstars, Zino.

Non dimentichiamo però le Menzioni Speciali assegnate a “Fave e Favole” di Alessia (Enogastronomia), Francesca (Arte), Marika (Arte), Stefano (Enogastronomia) e Tanya (Arte), elaborata su un’opera del pescarese Raul, utilizzando i prodotti de “La Molisana”, e a “Il viaggio” che Alberta (Enogastronomia), Anna (Arte), Marco (Arte), Sofia (Arte) e Veronica (Enogastronomia) hanno vissuto con i prodotti “Colavita” e il mosaico di copertoni di Luigi Milani.

Un evento come questo dà la possibilità all’arte di esprimersi in molte forme diverse, tanto da ispirare una di noi, Mariateresa Rasulo, alla creazione di un’opera d’arte specifica, unica nella sua esecuzione, che racchiude e rielabora tutte le altre scelte, in un bellissimo accostamento di forme e colori.

Il cibo per sua stessa natura costituisce un fattore di aggregazione sociale e non ha abbandonato questa sua particolare caratteristica anche in occasione del nostro evento. Buon cibo e buon vino, la “buona” arte e i suoi messaggi come ingredienti per dare vita a un’atmosfera al contempo ludica e intellettualmente appagante. Un incontro tra professionisti affermati e noi ragazzi con l’aspirazione di diventarlo, tra artisti contemporanei e “food-addicted”!

La buona riuscita della serata è prova che il lavoro di mesi, l’impegno, il cimentarsi con qualcosa di nuovo ma stimolante, portano a mettere alla prova se stessi e i propri interlocutori, per un risultato che premia e stupisce.

Scopo del progetto era utilizzare il linguaggio del food, semplice, immediato e di tendenza per suscitare un coinvolgimento emozionale verso l’arte contemporanea…e, se posso permettermi una nota personale, direi che ci siamo riusciti!

Tanya Spasari

Photo Credits: Agostina Lisi, Maria Elveni

Featured Image: “Terra e ali”, Vincitore del concorso Enogastroartistica

https://www.facebook.com/events/388488324657670/

Like this:

Like Loading…

Related


Originally published at martebenicult.wordpress.com on May 4, 2015.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.