ISTAMAMI — APP PER IL PROXIMITY UNDERWRITING

Istamami, assicurami!

L’applicazione che vuole rendere più semplice la vita dei consumatori moderni che desiderano attivare coperture assicurative a tempo e in mobilità.

ISTAMAMI è anche il progetto con cui Competenze Distintive partecipa nel 2015 a Cardif Open-F@b, la call for ideas permanente promossa da BNP Paribas Cardif ed EconomyUp in collaborazione con Polihub.

Ogni mese gli smartphone influenzano le scelte di acquisto di 8 milioni di italiani. Il consumatore si sta sempre più spingendo verso un approccio di Everywhere Commerce: luoghi, dinamiche di interazione nell’acquisto su più device e interazioni multicanale in punto vendita (Fonte: Doxa per Google, in collaborazione con Politecnico di Milano. Settori: Automotive, Retail, Tech e Travel). Le app più scaricate sono quelle del settore bancario/finanziario, seguite dal settore viaggi/trasporti e telecomunicazioni.

Per i Millennials (i nati dopo il 1984) lo smartphone è di gran lunga il device più importante per connettersi (fonte: Global Web Index ). Questi giovani consumatori hanno anche uno stile personalizzato e tendono a costruire la propria individualità di servizio.

L’assicurativo è un settore caratterizzato da un modello distributivo fondato sull’intermediazione fisica degli sportelli bancari (circa il 60%) per quel che riguarda i prodotti più semplici e standardizzati dei rami vita e da quella degli agenti (circa l’80%) per quel che riguarda i prodotti dei rami danni.

ISTAMAMI si pone quindi come prototipo dirompente e come applicazione mobile che guarda e integra già l’Internet of Things (IoT). L’applicazione nasce con l’aspirazione di rivoluzionare il settore assicurativo con un servizio in grado di soddisfare la domanda dei nuovi utenti smart che vorrebbero attivare una copertura on-demand in determinate circostanze o all’emergere di un particolare bisogno.

Dall’idea di app, sviluppata su un BMC (Business Model Canvas) si è passati alla creazione della user experience e alla progettazione dell’MVP (Minimum Viable Product), ossia di una versione utile per testare l’idea del prodotto/servizio che nasce con l’obiettivo di indagare meglio il mercato e gli utenti raccogliendo ed elaborando dati per validare le ipotesi progettuali.

Gli ingredienti:
PRODUCT MARKETING AND COMMUNICATION 
MOBILE MARKETING + ENGAGEMENT PROGRAM + DISTRIBUTION
TECNOLOGY + CHATBOT + SECURITY + SYSTEM INTEGRATION

Il team:

Competenze Distintive, collettivo disruptive dal dna umanistico, nato dalla comunanza di vision di un gruppo di professionisti della comunicazione e del marketing digitale, artisti di arte contemporanea, scrittori, videomaker e fotografi, giornalisti e ingegneri del software. Il gruppo lavora per innovare prodotti e servizi ideando per il pubblico di internet contenuti originali.