City Hack

hackeriamo la Città

Il progetto Contamina propone un metodo di lavoro che può essere applicato nei contesti più diversi e eterogenei.

City Hack, nello specifico, è il percorso di Civic Hacking pensato da Contamina per portare all’interno di progetti cittadini i processi di innovazione partecipativi che abbiano impatto sulla cittadinanza e su spazi destinati alla condivisione e alla socialità.
La missione è quella di applicare al mondo della pubblica amministrazione e del sociale tecniche e strategie tipiche delle realtà imprenditoriali innovative (Google, Spotify, Apple, ecc..), allo scopo di creare progetti non solo dal forte impatto sociale ma anche con una sostenibilità economica.

La formula è semplice: una amministrazione propone le sue esigenze/problematiche, Contamina lavora alla soluzione assieme a figure specializzate in diversi settori che possono portare nuove idee e la giusta progettualità.

Un laboratorio di un giorno in cui, partendo dal challenge lanciato dalla amministrazione, si lavora ad una iniziale fase di brainstorming fino alla realizzazione di un progetto concreto e attuabile in breve tempo.

Già abbiamo realizzato un paio di progetti che hanno lavorato su diversi temi della pubblica amministrazione: 
a Gennaio 2016 abbiamo fatto una spedizione Contamina a Novellara, dove il comune e alcune aziende del territorio ci hanno chiesto di trovare idee per rendere più attrattiva la vita in paese e il lavorare per le aziende della zona.

A Marzo 2017 è toccato al Comune di Reggio Emilia, al quale dopo una giornata di lavoro intensa, in occasione dell’Open Data Day, abbiamo consegnato progetti di studenti delle superiori dedicati alla soluzione di alcune problematiche della loro quotidianità (trasporti pubblici, spazi scolastici, esperienze extra scolastiche, risparmio energetico).

Ad Aprile 2017 con il progetto FUTURA sarà la Biblioteca San Pellegrino protagonista del nostro City Hack: 30 esperti provenienti da settori diversi (architetti, designer, operatori sociali, creativi) si incontreranno per ripensare lo spazio della Biblioteca allo scopo di trasformarlo, in occasione di una sua ristrutturazione, in un esempio esportabile di innovazione civica e sociale, un nuovo punto di incontro aperto e stimolante.

Like what you read? Give Nicola Giacchè a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.