Novellara è un paese per giovani!

Laboratorio di innovazione Cittadina

In occasione del progetto del Comune di Novellara dedicato a Giovani Universitari (“E’un paese per giovani”) Contamina ha raccolto la sfida e ha progettato (su incarico del Comune di Novellara e dell’Associazione Prodigio) una giornata per risolvere un problema riscontrato da diverse aziende del territorio:

Come rendere le aziende di Novellara “attraenti” ai giovani della città e valorizzare la qualità della vita in un paese come quello di Novellara.

Video della giornata

La giornata inizia prendendo spunto dalla classica apertura di uno Startup Weekend (che Contamina assieme ad altre realtà ha portato in Emilia per la prima volta nel 2014, a Reggio Emilia), con un esercizio “rompi ghiaccio” che aiuta i partecipanti ad entrare nel giusto clima e capire che sarà una giornata diversa dalle solite.

La fase di Esplorazione

Da una analisi preventiva tramite diversi incontri con titolari di aziende del territorio si è scoperto che ci sono diverse richieste di lavoro anche specializzato all’interno di aziende locali che non trovano risposta tra i giovani, tra i quali invece si denota una difficoltà a trovare lavoro.

Perchè non dare proprio ai ragazzi di Novellara, i diretti interessati, la possibilità di trovare soluzioni nuove ed efficaci per risolvere questa sfida?

La fase di Ideazione

E’ la fase in cui si da spazio alla creatività ed in cui si pensano a tutte le possibili soluzioni, per poi decidere su quale concentrarsi!

A disposizione dei ragazzi abbiamo preparato un metodo di brainstorming che prende spunto dal “Crazy 8” utilizzato da Google nei suoi progetti.

Sempre all’interno di questa fase bisogna decidere quale tra le idee sia quella giusta da sviluppare (o con più probabilità mischiando più idee tra loro).
Per aiutare i ragazzi in questa fase (oltre a metterli alla prova con esercizi che prendono spunto dalla teoria dei Cappelli di De Bono) li abbiamo fatti incontrare direttamente con gli impreditori, che hanno dato consigli e pareri sui diversi progetti in fase di sviluppo.

La fase di creazione

Decisa l’idea da sviluppare i ragazzi hanno dato “gambe” al progetto studiandone i diversi protagonisti e fattori che ne potrebbero aiutare la effettiva realizzazione usando tecniche innovative che prendono spunto dal Business Model Canvas, strumento utilizzato da aziende e agenzie di consulenza per testare idee su nuovi prototipi di business, che funziona benissimo applicato anche ad idee in via di sviluppo.

A questo punto ai ragazzi non rimane che mettere in chiaro obiettivi e strategie per raggiungerli creando una presentazione che in pochi minuti riesca a passare il loro valore ed il messaggio.. E per accendere la curiosità della giuria composta da diversi Imprenditori ed un giurato di eccezione: il sindaco Elena Carletti.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.