Tra tecnologia e design, le cose da non dimenticare mai quando progetti un servizio digitale

Le amministrazioni pubbliche devono fornire servizi personalizzati e intuitivi in linea con le esigenze e le necessità di cittadini e imprese.

Leggi anche Le linee guida per il design dei servizi pubblici

1. Metti la tecnologia al servizio delle persone

Progetta servizi concreti, crea un rapporto di fiducia tra cittadino e Pubblica Amministrazione. Il design è punto di incontro tra tecnologie e persone: semplifica e sottrai ogni volta che puoi, riduci la complessità e concentrati sui bisogni effettivi degli utenti.

2. Coinvolgi i cittadini e comprendi i loro effettivi bisogni

Le esigenze del cittadino devono essere poste al centro della progettazione di un servizio, in tutte le sue fasi di sviluppo.

3. Parti dai dati

I dati statistici di utilizzo forniscono informazioni essenziali per costruire servizi efficienti. Ove possibile, realizza servizi e processi interamente digitali e facilmente misurabili, ripensando e semplificando l’intero processo di erogazione.

4. Comprendi il contesto

È necessario conoscere il contesto nel quale opera un servizio, definirne gli obiettivi, attenersi agli standard e fare ricerche su eventuali alternative valide.

5. Eroga servizi sicuri, disponibili sempre e ovunque

I servizi devono essere disponibili e fruibili anche da dispositivi mobili. Documenti e dati devono essere sempre reperibili, garantendo sicurezza e rispetto della privacy del cittadino.

6. Comunica efficacemente

Le pubbliche amministrazioni devono comunicare in maniera chiara l’utilità e i prerequisiti del servizio, oltre a tutte le informazioni relative alla protezione dei dati personali, alla tutela della vita privata e alla sicurezza informatica.

7. Crea solo processi necessari

Evita che i cittadini debbano fornire più volte all’amministrazione le stesse informazioni. Sfrutta l’interoperabilità di tutti i sistemi infrastrutturali previsti dai documenti strategici nazionali. Semplifica e sottrai ogni volta che puoi, perché i cittadini richiedono soluzioni risolvibili in pochi passi.

8. Rendi i dati aperti, condividi processi e strumenti

Condividi dati, processi, codici, idee, esperienze per favorire la trasparenza e la qualità nello sviluppo. Il codice e la documentazione di ogni servizio realizzato dovrebbe essere rilasciato in formato aperto per permettere un risparmio di costi e tempo.

9. Cerca di migliorare continuamente

Progetta partendo da prototipi. Rilascia una prima versione e gradualmente attiva nuove funzionalità derivate dai feedback degli utenti e dalla comprensione di cosa serva veramente.

10. Valuta e monitora

I servizi devono essere monitorati continuamente attraverso l’utilizzo di strumenti automatici di analisi e/o il rilascio di dati aperti.


Originally published at designers.italia.it on January 17, 2018.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.