Perché a 41 anni mi sono iscritto al Partito Democratico

questo è uno dei miei primi contributi

Sono sempre stato un elettore di sinistra. Ho sempre votato PdS, DS e qualche volta Rifondazione Comunista quando ai tempi del “mattarellum” c’era la quota proporzionale. Ho sempre partecipato alle Primarie, prima dell’Ulivo e poi del Partito Democratico. Ho sempre pensato che, con tutti i loro limiti, questi partiti esprimessero al meglio quella che è la mia sensibilità e la mia cultura.

Questo congresso del PD è nato male, è nato da una sconfitta dolorosa e mal gestita. L’atmosfera non è delle migliori, nessuno ci crede più veramente e probabilmente ci si sta preparando alla sconfitta delle prossime elezioni nazionali.

In città il PD è reduce dalla clamorosa sconfitta che ha portato Clemente Mastella ad essere eletto Sindaco di Benevento (roba da non crederci). La sconfitta è arrivata dopo 10 anni di amministrazione comunale a guida PD con molte ombre e poche luci.

(Ci sarebbe poi da discutere sui 10 anni passati, sul fatto che il PD è stato eterodiretto da un gruppo di politici di provenienza esterna e da un sindaco che portava avanti una propria agenda personale)

Comunque, quest’anno le cose si sono messe male. Il “mio” Partito Democratico è alla frutta, in città ci si prepara a 5 lunghi anni di opposizione, a livello nazionale le cose sono ancora peggiori. Sembra quasi che Matteo Renzi e il gruppo dirigente siano la causa di tutti i mali di questa vecchia Italia.

Insomma… una tristezza.

E io mi sono iscritto. A quarantun anni per la prima volta mi sono iscritto ad un partito.

Sto cercando di dare una mano, come al solito in maniera pignola e con quello spirito cacazzo che tutti mi riconoscono.

Domenica mattina sarò al seggio delle primarie per dare una mano. Se venite a trovarmi ci facciamo due chiacchiere e vi offro un caffè. Il seggio di Benevento è al President Hotel.

Dopo le primarie, il Circolo PD Benevento cercherà di rimettersi in piedi e i partiranno alcune azioni a livello locale. Io cercherò di dare il mio contributo.

Io ci provo, magari è la volta buona (cit.).